mercoledì, 7 Dicembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomeNazionaleIl nucleare non rende più: Biden stanzia 6 miliardi di dollari

Il nucleare non rende più: Biden stanzia 6 miliardi di dollari

Banner edizioni

Biden investe 6 miliardi per contrastare la crisi del nucleare, dovuta ai costi troppo alti rispetto alle rinnovabili

Il nucleare made in USA è in crisi. Costi di produzione sempre più crescenti e  competizione delle fonti di energia rinnovabile minacciano la lobby che, negli Stati Uniti è ancora la principale alternativa al Carbone.
Tuttavia, nonostante la migliore efficienza, il presidente Joe Biden non investe sulle rinnovabili. Così, gli Stati Uniti assisteranno al lancio di un piano da sei miliardi di dollari di credito per impianti nucleari a rischio chiusura.

I 93 reattori nucleari presenti, attualmente, generano più di metà elettricità carbon-free del paese. Ormai però già dodici sono chiusi, eclissati dalla concorrenza sempre più forte dell’energia rinnovabile, proprio quel tipo di fonte su cui, a parole, punta Biden.
Il dipartimento Energia avvierà le procedure di credito privilegiando i proprietari degli impianti chiusi o che stanno per farlo, come i reattori in California che dovrebbero terminare l’attività nel 2024 e nel 2025.

L’amministrazione Biden investe 6 miliardi nel nucleare in crisi: rinovabili si, ma senza fretta

Per la segretaria all’Energia, Jennifer Granholm, l’amministrazione “sta usando ogni strumento disponibile” per dotare il Paese di un completo sistema di energia pulita entro il 2035.
Ciononostante, due terzi degli statunitensi sono convinti che il nucleare prenderà il posto dei combustibili fossili e aiuterà a dare una mano all’economia.

Il piano ha avuto il plauso del senatore moderato Joe Manchin, che in passato ha contrastato con tutti i mezzi la lotta al cambiamento climatico. Il senatore è notoriamente sostenuto dalla lobby dei produttori di carbone.
Questo programma – ha commentato – manterrà funzionanti i nostri reattori, proteggendo i posti di lavoro e riducendo le emissioni“.

Enrico Caccin

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le più lette

Banner edizioni
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy