venerdì, 1 Luglio 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeTrevigianoMontebelluna: domani saranno premiati 18 lavoratori

    Montebelluna: domani saranno premiati 18 lavoratori

    Banner edizioni

    Montebelluna, premiati 18 montebellunesi nella giornata dedicata alla festa dei lavoratori per i loro 40 anni di attività

    Saranno 18 i montebellunesi che domani mattina 1° maggio riceveranno un riconoscimento per i 40 anni di attività o per altri meriti legati all’attività lavorativa.

    Una tradizione, quella del riconoscimento ai lavoratori, che si ripete da oltre 25 anni e con cui l’amministrazione comunale intende festeggiare i lavoratori con 40 e più anni di attività nei settori dell’industria, dell’artigianato, del commercio, dell’agricoltura e del pubblico impiego, collocati a riposo.

    Alla cerimonia, prevista in sala consiliare alle 10.30 alla presenza del sindaco Adalberto Bordin, e di altri rappresentanti dell’amministrazione comunale, saranno premiati:

    Saranno premiati 10 cittadini in pensione con 40 e più anni di lavoro a Montebelluna durante il primo maggio

    MARIATERESA BATTAGLIA – operatrice socio sanitaria

    SERGIO DA ROS operaio – autista

    NORINA DE BORTOLI – barista

    CLAUDIO GALLINA – meccanico

    DONATELLA MARTINAZZO – operaia settore calzaturiero – orlatrice (moglie di Mario Volpato, anch’egli premiato)

    MARIO VOLPATO – operaio settore calzaturiero

    CARLO POLONI – imprenditore edile

    ENNIO POLONI – impiegato tecnico settore calzaturiero

    NORINA SARETTA – commerciante (moglie di Renato Schinoni, anch’egli premiato)

    RENATO SCHINONI – tecnico telefonico – commerciante

     

    A queste si aggiungono sei persone di Montebelluna che otterranno il riconoscimento per meriti particolari di  lavoro:

     

    Vania Follador (Nominativo proposto dall’Ascom)

    Commerciante

    Dal 1990 collabora con il marito Gaetano Innocente nella gestione della storica macelleria a San Gaetano.

     

    Giorgio Bonetto (Nominativo proposto dalla Confartigianato)

    Titolare di officina meccanica e gommista

    Dopo aver avviato la stazione di servizio BP in via Montegrappa a Montebelluna, negli anni ’80 ha aperto a fianco alla stazione di servizio un negozio di vendita e assistenza pneumatici. Nel 1998 si è trasferito in via Castellana ampliando l’attività con l’officina meccanica e con le revisioni di autoveicoli. Nel 2005 l’azienda si è trasferita nella sede attuale di via dei Chive, in un capannone di proprietà e ha progressivamente aumentato l’organico che ad oggi conta 10 addetti.

     

    Lino Merlo (Nominativo proposto dalla Confartigianato)

    Imprenditore calzaturiero

    Da 40 anni circa è titolare dell’azienda Treemme, calzaturificio specializzato nell’ambito della produzione di trekking e scarpe da montagna, azienda che ha rilevato completamente dopo due anni.

    Il calzaturificio TREEMME vanta inoltre un riconoscimento speciale per aver costruito lo scarpone da montagna più grande del mondo, con la sua lunghezza di 140 cm, un’altezza da 100 cm e un peso di 38 kg, è stato inserito nel Guinness dei Primati del 1996.

     

    Luigi Gazzola (Nominativo proposto dalla C.N.A.)

    agente di commercio

    Dal 1981 alla fine del 2000 ha svolto il lavoro di agente di commercio in BORRAUTO e dal 2001, sempre in qualità di agente di commercio per la DERSUT caffè spa, lavoro che svolge tutt’oggi.

     

    Damiano Prosdocimi (Nominativo proposto dalla C.N.A.)

    Imprenditore

    Dal 1990 è titolare di Giadasystem, una solida realtà artigianale a conduzione familiare (di cui fanno parte anche i figli), che da più di trent’anni è specializzata nel settore dello stampaggio ad iniezione di polimeri plastici, per i vari settore merceologici (calzaturiero, sci, ippica, tendaggi, medicale, giardinaggio, automazione, ecc.)

     

    Vittorino Mazzocato (Nominativo proposto da Fnp/C.I.S.L.)

    Direttore di ufficio postale

    Assunto in Poste Italiane dal 1981 come impiegato sportellista, successivamente ha svolto mansioni di consulente.

    Direttore presso l’Ufficio Postale di Vallà, poi come vice Direttore Ufficio Postale di Montebelluna fino alla data della pensione avvenuta nel 2018.

     

     

    Saranno inoltre premiati con un riconoscimento dell’amministrazione comunale a Dino Forner (dal 1981 al 2018 è stato dipendente del Comune dapprima come Vigile Ispettore Antinquinamento, poi come responsabile dello Sportello Unico per le Attività Produttive, ed infine funzionario con responsabilità dell’intero Settore Edilizia Privata) e Luciano Bortolini, proposto da Assindustria.

    Bortolini ha fondato nel 1993, insieme al socio Enrico Basso, la B+B, che oggi ha il nome di B+B International Srl, con sede in Vicolo Boccacavalla a Montebelluna. Con circa 55 dipendenti B+B International è una software house specializzata nella realizzazione e vendita di tecnologie hardware e software per il mondo del packaging, display e stampa digitale.

     

     

    Commenta il sindaco, Adalberto Bordin: “Dopo due anni con formula inconsueta a causa della pandemia, come tradizione torniamo a celebrare la Festa del 1° maggio con una semplice cerimonia ma ricca di significato perché vuole sottolineare un valore niente affatto scontato: quello del lavoro che porta con sè passione, dedizione, impegno, sacrificio e, non di rado, coraggio.

    Congratulazioni ai nostri concittadini che con costanza hanno prestato servizio in molte realtà del territorio o si sono resi protagonisti di storie imprenditoriali di successo che hanno portato crescita e sviluppo nella nostra comunità”.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni