martedì, 28 Giugno 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomePadovanoPadovaPadova. Energia e la sostenibilità, primo forum nazionale

    Padova. Energia e la sostenibilità, primo forum nazionale

    Banner edizioni

    Dal 9 maggio Padova si appresta a diventare fulcro del dibattito nazionale sul futuro dell’energia con la prima edizione di Duezerocinquezero. 

    PNRR, transizione energetica, fonti rinnovabili, sostenibilità, mobilità sostenibile, efficienza energetica e mercato dell’energia, sono alcune delle tematiche che saranno trattate nella prima edizione di Duezerocinquezero, forum nazionale sull’energia e sulla sostenibiltà.

    L’obiettivo dell’iniziativa è quello di fare informazione e di promuovere il dibattito sulla transizione energetica, un tema in continua evoluzione e di sempre maggior interesse per imprese, istituzioni e cittadini.

    Il forum, promosso dal Comune di Padova e AssoESCo, l’Associazione delle aziende italiane che promuovono, progettano, realizzano e facilitano gli interventi di efficienza energetica, è patrocinato dal Ministero della Transizione Ecologica e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

    “Per il Comune di Padova è un vero onore promuovere questa innovativa manifestazione dedicata all’energia – commenta Chiara Gallani, Assessora all’Ambiente un tema oggi particolarmente centrale, dalle profonde implicazioni geopolitiche, strategiche e tecnologiche. L’altissimo livello dei relatori, degli ospiti e degli interventi in programma dimostra come Padova intenda seriamente candidarsi ad essere epicentro della transizione ecologica. Una sfida che intendiamo affrontare con responsabilità sapendo che il percorso verso la piena sostenibilità va tracciato coinvolgendo l’intera comunità, innovando e sperimentando soluzioni innovative, cooperando con i partner strategici del territorio. A dimostrazione dell’impegno della nostra amministrazione su questi temi, il Comune di Padova si è recentemente dotato di un Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile ed il Clima [approvato nel giugno 2021], documento che orienta e definisce la nostra politica verso la neutralità climatica.”

    E’ un appuntamento molto importante e ambizioso per la città di Padova –  continua l’Assessore al Commercio, Antonio Bressa – perché ci poniamo di fronte a un evento che avrà dei relatori di primo livello in termini di risonanza nazionale e affrontando un tema che in questo momento è il tema dell’agenda politica nazionale e internazionale, ma che abbraccia anche la città di Padova.  Le attività produttive  sono chiamate in questo momento ad una doppia sfida, da un lato a cogliere le occasioni della svolta della transizione ecologica, dall’altro di riuscire a determinare nuovi modelli di approvvigionamento energetico che permettano di superare le difficoltà

    Questo approccio dev’essere fondamentale in tutti i settori. –  conclude l’Assessore all’Urbanistica, Andrea Ragona – La questione della sostenibilità non è un tema singolo, ma deve diventare un orizzonte, un paradigma e un metodo da considerare. Le due importanti azioni, tram e il piano degli interventi, che come Amministrazione abbiamo portato avanti nella progettualità, si muovono in questa direzione. Un cambio di paradigma non più rinviabile.”

    Il forum nazionale sull’energia e sulla sostenibilità è un evento organizzato da AssoESCo “ La nostra realtà è da sempre in prima fila nel promuovere l’incontro tra Istituzioni e aziende dell’efficienza energetica, consapevole del ruolo del settore nel raggiungimento degli obiettivi di decarbonizzazione e di indipendenza energetica del sistema italiano ed europeo – commenta  il Presidente Vittorio CossariniIn questo periodo di profonde trasformazioni e di incertezza tanto nell’approvvigionamento quanto nel costo dell’energia, le ESCo possono abilitare privati e aziende a cogliere appieno le opportunità di crescita della transizione ecologica, diminuendo il loro fabbisogno energetico e adottando concretamente modelli di crescita improntati alla sostenibilità. Momenti di confronto come Duezerocinquezero sono essenziali per costruire un rapporto di collaborazione reciproca tra settore dell’efficienza e decisori pubblici in vista delle sfide che attendono il nostro Paese nel prossimo futuro.”

    “Transizione energetica e sostenibilità sono temi di grande attualità  – conclude lo studio professionale Fieldfisher  ha sempre rivolto particolare attenzione, maturando negli anni una significativa conoscenza ed esperienza nelle molteplici aree del mercato energetico e della sostenibilità. Siamo pertanto fieri di partecipare a questo evento di portata nazionale in qualità di partner tecnico-scientifico. I nostri professionisti – grazie alla loro consolidata esperienza nel settore, nonché al loro significativo radicamento nel territorio veneto – contribuiranno a questo momento di confronto generando, insieme agli altri player, idee e spunti di rilievo per il futuro e per uno sviluppo sostenibile del nostro Pianeta.”

    Il programma

    Protagonisti del dibattito esponenti di primo piano del panorama istituzionale e del mondo delle imprese che si confronteranno con l’obiettivo di costruire un “ponte” condiviso verso il 2050, data fissata dall’Unione Europea per raggiungere il traguardo delle zero emissioni. La partecipazione a ciascuna delle tre giornate del forum è gratuita, previa iscrizione online. 

    Ad inaugurare, domenica 8 maggio,  il Forum Energia + Sostenibilità al centro San Gaetano sarà lo spettacolo E non lasciano l’erba… , format originale che unisce racconto e musica e vede al centro il tema dell’ambientalismo e di come tanti artisti musicali nel corso del tempo lo hanno affrontato, scrivendo canzoni in difesa della Natura. Lo spettacolo è ideato da Maurizio Melis e messo in scena con la collaborazione di Giulia Torino ed Enrico Salvato. Ingresso gratuito previa registrazione

    La prima giornata di lavori, lunedì 9 maggio, sarà incentrata su La sfida della decarbonizzazione per la neutralità climatica e verrà inaugurata dall’Energy Summit 2022, a cui prenderà parte, insieme al Sindaco di Padova Sergio Giordani anche il Presidente del CNEL Tiziano Treu. Il pomeriggio è dedicato al workshop dal titolo Comunità energetiche, autoconsumo e reti private: il ruolo di imprese, PA e consumatori; dal seminario Programmi e progetti per l’adattamento delle città ai cambiamenti climatici; la tavola rotonda Il ruolo delle professioni nella società sostyenibile

    Martedì 10 maggio il dibattito si sposterà sul tema di Un’economia a basse emissioni per città, imprese e mobilità sostenibili. Tra gli interventi dell’assemblea plenaria del mattino, anche quello di Enrico Giovannini, Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibile.

    A chiudere la tre giorni, mercoledì 11 maggio, Una città più efficiente: politiche e progetti per la transizione energetica, che vedrà la partecipazione del Ministro per la Transizione Ecologica, Roberto Cingolani.

    Gruppo Hera

    La manifestazione ha avuto il forte sostegno, tra gli altri, del Gruppo Hera con AcegasApsAmga Servizi Energetici ed EstEnergy.

    “Quando si parla di energia vuol dire parlare di un pezzo del nostro DNA  – afferma Dott.ssa De Moriperché come Gruppo Hera, AcegasApsAmga Servizi Energetici parlare di energia efficiente sostenibile economica e il nostro impegno di ogni giorno. Questo lo facciamo lavorando con cittadini, con le pubbliche amministrazioni e con le imprese. E’ un tema particolarmente rilevante che non ha solo un aspetto ambientale, di efficienza e di buon funzionamento degli impianti, ma è diventato in questo periodo un tema anche economico di grande sensibilità che diventa sociale. Un momento di approfondimento di un tema così ampio che tocca la parte di regolatori alla parte delle imprese  e una parte del tessuto sociale e politico di ogni territorio. “

    Siamo lieti di sostenere e partecipare a un momento di confronto così importante su una tematica che interessa tutti: l’energia –  si legge dalla nota di Giorgio Golinelli, Amministratore Delegato di AcegasApsAmga Servizi Energetici – Dagli amministratori pubblici ai privati cittadini, da chi cerca l’efficienza a chi promuove il rispetto per l’ambiente, infatti, tutti siamo interessati a capire come trovare un equilibrio tra il minore inquinamento ambientale, il minore utilizzo di materia e il contenimento della spesa energetica. Gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici pubblici, privati e industriali sono lo strumento più potente che possiamo utilizzare per tutelare l’ambiente, attraverso la circolarità dei materiali e riducendo le emissioni di Co2 in atmosfera, e per ridurre il consumo, e quindi la spesa, di energia elettrica e gas. Il periodo storico che stiamo vivendo ci sta dimostrando quotidianamente l’importanza di intervenire per abbattere i consumi della propria abitazione, azienda o degli edifici pubblici per la collettività. Gli interventi di riqualificazione ed all’attuale sistema di incentivi, ogni edificio pubblico e condominio risparmia in media rispettivamente il 20 e il 35% dei consumi l’anno, che si traduce in equivalenti benefici ambientali grazie a minore CO2 emessa e in benefici economici per gli utenti”.

    Questo forum offre l’occasione di discutere di tematiche energetiche che oggi sono di grande attualità, infatti, agli obiettivi di riduzione dell’impatto ambientale si sono aggiunte le necessità di ridurre i costi energetici e la dipendenza dal gas. – si legge nella nota dell’ ing. Cristian Fabbri, Direttore Centrale Mercato di Hera Spa – Orientare gli utilizzatori di energia su quali siano le opportunità disponibili sul fronte della transizione energetica è oggi una necessità. Avremo modo di illustrare quali azioni concrete il Gruppo Hera attraverso EstEnergy, società di riferimento per le forniture energetiche dei padovani, mette a disposizione per i propri clienti per massimizzare l’efficienza energetica e l’autoproduzione, anche attraverso strumenti innovativi come le comunità energetiche”.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le notizie più lette di Padova

    Banner edizioni