martedì, 28 Giugno 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeRodiginoDelta60 ponti al vaglio a Porto Tolle

    60 ponti al vaglio a Porto Tolle

    Banner edizioni

    Porto Tolle: “Sottoposti al vaglio tutti gli immobili di proprietà del Comune e i circa 60  ponti insistenti sul nostro territorio”

    Il Sindaco Roberto Pizzoli, con l’Assessore Diego Marchesini, il responsabile dell’Ufficio Tecnico Arch. Giorgio  Portesan e l’Ing. Michelangelo Micheloni fanno il punto sullo stato dei lavori di monitoraggio e valutazione  delle criticità di circa sessanta ponti che insistono sul territorio portotollese.

    Il Sindaco ha spiegato: “Abbiamo esteso l’incarico dell’Ing. Micheloni, che si sta occupando della perizia sulla primaria di Scardovari, per sottoporre al vaglio tutti gli immobili di proprietà del Comune e i circa 60  ponti insistenti sul nostro territorio, facendo una scaletta di priorità, e compiendo un monitoraggio sulla base  dei livelli di criticità.” 

    L’Ing. Micheloni ha specificato: “L’approccio per Porto Tolle è quello normativamente richiesto per il vaglio  delle infrastrutture e degli edifici, partendo dal loro censimento, passando per l’analisi che pota a verificare il  loro livello di sicurezza. Ciò consente di redigere una scaletta di priorità degli interventi che vanno programmati  su base pluriennale. Si tratta di infrastrutture ed edifici che hanno tutte le caratteristiche per essere utilizzati,  ma si deve tener conto che il patrimonio italiano si sta deteriorando negli anni, e ora necessità di interventi di  salvaguardia. Il Comune di Porto Tolle, da questo punto di vista è il prima linea”. 

    Il Sindaco ha precisato: “In virtù del contributo ottenuto a seguito del maltempo del 12 novembre 2019, ricevuti dalla Regione Veneto dal Fondo per le emergenze nazionali, un anno e mezzo fa abbiamo potuto  iniziare i lavori di manutenzione sui nostri ponti. E’ appena terminato l’intervento sul ponte di Polesine  Camerini, sul quale era stato identificato il cedimento di una delle sue pile. E’ stata un’operazione delicata, il  ponte è stato sollevato di 15cm inserendo nuovi appoggi di compensazione del cedimento, e la struttura è  stata riportata alla sua originale condizione di orizzontalità, evitando condizioni di rischio”.  

    L’Ass. Marchesini: “Alla luce della pianificazione pensata lo scorso anno stiamo vedendo i frutti del lavoro  svolto. Grazie al sindaco per il lavoro fatto in sinergia con la Regione e ai capiarea si sta seguendo un modus  operandi comune per i ponti. Oltre a quello di Polesine Camerini sono stati effettuati interventi di  manutenzione sul Ponte di Barricata, su quello di Ca’ Venier, attuando opere e ripristini del conglomerato, del calcestruzzo e delle parti in ferro e acciaio. A breve ci sarà l’avvio delle opere sul Ponte di Santa Giulia, con il  ripristino delle parti meccanica ed idraulica, con le relative rampe di accesso. Oggetto di manutenzione sarà  che il Ponte di Boccasette, Scanarello, ma in ordine di tempo il prossimo sottoposto ai lavori sarà il Ponte di  Via Isonzo che porta in Canarin”.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni