venerdì, 20 Maggio 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeSportCalcio B, Vicenza olè è sua la prima gara dei play out

    Calcio B, Vicenza olè è sua la prima gara dei play out

    Banner edizioni

    Un gol di Christian Maggio al 90’ regala un’ importante successo ai biancorossi che battono il Cosenza e mettono un bel mattoncino per la permanenza in B. Venerdì 20 il ritorno in Calabria.

    L’esultanza di Christian Maggio dopo il gol vittoria contro il Cosenza

    È il minuto 90’, partita sullo 0-0, nervosa e tesa, com’era prevedibile visto la posta in palio. Ma il “Menti” ha ancora voce per tifare e sperare, e per esplodere quando, Dalmonte calcia, la sfera prende il palo, ma il più lesto di tutti, è Maggio che insacca per l’1-0 che regala al Lane una vittoria preziosa, nella gara d’andata dei playout contro il Cosenza di mister Bisoli.
    Queste le parole del tecnico del Lane Baldini e dell’autore del gol Maggio.  “Me l’aspettavo così, giocare contro le squadre di Bisoli non è semplice, sapevamo che sarebbero ripartiti in contropiede con giocatori veloci. Fare goal al Cosenza, non è semplice. E’ finito il primo tempo e abbiamo la consapevolezza che tra una settimana ci aspetterà una partita complicata e tosta. È stato fondamentale fare goal e vincere questa sfida ma è solo il primo tempo. Non possiamo pensare di andare lì a difendere il risultato, altrimenti diventerebbe ancora più complicato. Quello che conta è come sono andati in campo i ragazzi. C’è stato un dispendio di energie mentali quindi questo ha provocato il calo nella ripresa, ma venti giorni fa parlavamo del niente, quindi il dispendio di energie mentali è alto.”
    Quattro vittorie in cinque partite, per la gestione Baldini. “Dopo Perugia è cambiato qualcosa nei ragazzi, un allenatore in pochi giorni non cambia le cose, ma è cambiato come andiamo in campo. Ci siamo compattati e abbiamo giocato per vincere e i ragazzi sono stati bravi.”
    Una parola sul match winner Maggio. “Bisognerebbe portare i ragazzi del settore giovanile per far vedere loro come si allena Maggio”. Ecco  le parole dell’ex giocatore del Napoli e della nazionale, quasi 40 primavere.  “Siamo contenti della prestazione, però ovviamente non abbiamo fatto niente e ci aspetterà la partita di ritorno, una partita difficile con un ambiente sicuramente molto caldo.” Il goal? “Dalmonte, ha fatto una grandissima giocata, però fortunatamente o sfortunatamente è andata sul palo e io sono stato pronto a buttarla dentro. Sono contento della squadra, sono contento perché abbiamo cambiato marcia e quindi questa è la cosa più importante.” Un goal ora che sono tornato? “Sono passato dal Vicenza più di vent’anni fa e, da qualche anno a questa parte, volevo sempre tornare a Vicenza per chiudere un cerchio della mia vita, della mia carriera e anche se per poco tempo sono riuscito a ritornare. Non giocavo da più di sei mesi e questo mi ha portato ad entrare in un’altra sfida personale e cercare di dare una mano in qualsiasi momento, in qualsiasi posizione della squadra.” Che effetto ha fatto il “Menti”?. “Vedere tantissima gente che finalmente è con noi, fa un certo effetto. Sono sempre stati vicini, dal primo minuto, questo l’abbiamo sentito soprattutto noi dal campo ed è importante perché ci trasmette stima e voglia di affrontare la partita con la giusta cattiveria sempre e di non mollare. Questa vittoria va sicuramente dedicata a loro.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni