domenica, 3 Luglio 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeVenetoCultura e spettacoliCleto Munari in mostra a Treviso dal 20 maggio

    Cleto Munari in mostra a Treviso dal 20 maggio

    Banner edizioni

    Sbarca a Treviso, nelle sale del museo Santa Caterina, la mostra “l’ossessione della bellezza” dedicata a Cleto Munari.

    Le sale del museo Santa Caterina di Treviso ospiteranno in uno scenografico allestimento più di 80 opere che racconteranno 50 anni di storia del design e la passione per la bellezza in tutte le sue varie forme. Preziose opere d’arte da collocare nell’ambiente domestico o da indossare. L’osessione della bellezza, questo il titolo della Mostra che aprirà i battenti il 20 maggio a Treviso nell’ambito di [e]Design festival.

    I curatori del Festival  Luciano Setten e Paola Bellin  affermano: “E’ stata una scelta facile dedicare queste due mostre ad un maestro del design. Cleto, 92 anni di inesauribile creatività, attraverso le opere esposte nei prestigiosi spazi del Museo di Santa Caterina e nello spazio Eventi Opendream, compone una visionaria, ma estremamente reale, geografia dell’estetica. Cleto si muove non solo dove gli artisti e le arti sono ‘istituzionali’, ma anche in quei luoghi in cui la bellezza non si presta a un culto ma a una produzione. L’ossessione della bellezza, appunto”.

    Cleto Munari a Treviso, un artista poliedrico

    Allo spazio espositivo OpenDream, esempio di rigenerazione di archeologia industriale, arriva “Essenza di marmo” progetto che si estrinseca in una linea di 20 tavoli d’artista in edizione unica di cui Cleto Munari è artefice – con al seguito 14 fra i migliori designer contemporanei quali Mario Botta, Michele De Lucchi, Doriana e Massimiliano Fuksas, Mimmo Paladino, Oscar Tusquets, Alessandro Mendini, Fabrizio Plessi, Paolo Portoghesi, David Palterer e altri ancora.

    Cleto Munari è un personaggio di rottura dei canoni tradizionali e le sue “provocazioni” attireranno fin da subito l’attenzione di personaggi importanti che si rivolgeranno a lui anche per avere nuove idee nel settore dell’industrial design. Incontrerà Enzo Ferrari, con il quale instaurerà una grande amicizia e per il quale disegnerà una reinterpretazione del famoso cavallino rampante, logo dell’azienda Ferrari, Ferruccio Lamborghini della rivale casa automobilistica, la Porsche Italia per la quale nel 1998 realizzò l’opera d’arte più veloce al mondo: La “Porsche Carrera Cleto Munari 911” decorata e personalizzata da 5 artisti (Cleto Munari compreso) e presentata in prima mondiale nel 1999 in occasione di una sua importante mostra antologica a Castel Sant’Angelo (Roma), assieme a tutte le altre sue collezioni.

    Nel 1987 nasce la collezione “Orologi Cleto Munari” tra i quali si potranno ammirare gli orologi Graves, Isozaki, Hollein Colonna, Sottsass e altri. E’ forte la convinzione in Munari che il talento di un artista non si esaurisca in un’unica disciplina ma possa essere grande anche in altre espressioni dell’arte.

    In mostra a Santa Caterina a Treviso si potranno osservare, oltre al tavolo ‘Palafitte’, due tavoli tondi di Mimmo Paladino, le credenze Halley, Mobilino e Fantasmagorica. Presso lo spazio eventi Opendream, in anteprima mondiale, si potranno ammirare 20 tavoli realizzati da Cleto Munari e da Zanella Marmi snc, su disegno di Mendini, Fuksas, Portoghesi, Tusquets, Paladino, Plessi e 5 dello stesso Cleto Munari. Per la collezione ‘Art Carpets’ sarà esposto, tra gli altri, il tappeto disegnato da Sandro Chia.

    Un’altra sezione della mostra l’Ossessione della Bellezza è dedicata ai Vetri di Munari: i vetri realizzati negli ultimi vent’anni rappresentano la costante ricerca stilistica di nuove forme espressive del vetro per la quale si è avvalso della collaborazione di artisti e designers da tutto il mondo, invitati nella sua vetreria di Murano a “soffiare” il vetro. “Micromacro”, “I 12 Veronese”, “Corolle d’Autore”, “Acque” sono i nomi di alcune collezioni create in questi anni.

    “Arte da vivere” quindi e non solo da ammirare è la nuova espressione d’arte che Cleto Munari percorre dall’inizio di questo secolo. Un percorso nuovo al quale partecipano come sempre gli “amici” per realizzare una collezione per l’arredo della casa. E a volte capovolgendone i canoni classici come nel caso dei tappeti che da oggetti per impreziosire il pavimento sono pensati ora anche per essere appesi ad una parete, con una bella cornice dorata, come un quadro fatto di lana seta e lino.

    Recentemente Cleto Munari si è dedicato ad una nuova collezione di gioielli, questa volta tutti suoi. 100 e più gioielli già realizzati ma molti altri ancora a venire. E un libro edito dalla Treccani è già stato pubblicato con foto e immagini di questa “prima” fase creativa che si rinnova giorno dopo giorno come un fiume in piena.

    Cleto Munari ha disegnato e prodotto per: Ferrari Fiat Mercedes Porsche Alfa Romeo Knoll Electrolux Alitalia Bulgari Cartier Metropolitan Museum of Art Ministero degli Affari Esteri Farnesina Ice Istituto Italiano della Cultura Treccani e moltissime altre aziende nazionali e internazionali. Cleto Munari è stato testimonial di Porsche Italia e Emirates Airlines.
    www.edesignfestival.it

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni