venerdì, 20 Maggio 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeNazionaleDecreto carburanti, taglio accise (anche per il metano) fino all’8 luglio

    Decreto carburanti, taglio accise (anche per il metano) fino all’8 luglio

    Banner edizioni

    Oggi il Consiglio dei Ministri interviene nuovi interventi su bollette, carburanti e energia

    Con il caro bollette e i rincari ai carburanti, si fa sempre più difficile per le famiglie italiane arrivare a fine mese facendo quadrare i conti. Oggi, 2 maggio, il Consiglio dei ministri si riunisce per approvare una serie di provvedimenti, tra i quali il decreto carburanti e il decreto aiuti. Si attendono nuovi interventi sulle bollette, con le misure per scongiurare altri aumenti prorogate anche nel terzo trimestre. Interventi anche per la benzina e il metano, con il taglio delle accise fino all’8 luglio. Il Cdm dovrebbe anche licenziare una misura riguardante i i rincari delle materie prima nell’edilizia.

    Decreto carburanti, ecco le misure previste

    Sempre oggi scadrebbe lo sconto di 25 centesimi delle accise sui carburanti ma, durante la mattinata, è stato prorogato fino all’8 luglio. Questa misura, che trascina con sé anche l’Iva (l’aliquota applicata al gas naturale per autotrazione, infatti, è stabilita dal decreto al 5%), ha ridotto di 30,5 centesimi al litro il prezzo della benzina. Ora questo taglio di 30 centesimi vale anche per il metano. Inoltre, per prevenire il rischio di speculazioni, il garante per la sorveglianza dei prezzi si avvale della collaborazione dei ministeri, degli enti e degli organismi e della Guardia di finanza «per monitorare l’andamento dei prezzi, anche relativi alla vendita al pubblico nell’ambito dell’intera filiera di distribuzione commerciale».

    Sembra che un’idea del governo sia anche quella di istituire un fondo a disposizione delle aziende di trasporto locale, così da applicare sconti sul rinnovo degli abbonamenti o sui nuovi abbonamenti su autobus e treni regionali. Questo potrebbe incentivare molti viaggiatori a scegliere i mezzi pubblici piuttosto che l’auto.

    Enrico Caccin

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni