sabato, 2 Luglio 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeElezioniElezioni, è corsa a 3 per conquistare il Comune di Mirano

    Elezioni, è corsa a 3 per conquistare il Comune di Mirano

    Banner edizioni

    Elezioni a Mirano, ormai tutto è pronto per la competizione del 12 giugno. I candidati sono Tiziano Baggio per il centrosinistra, Giorgio Babato per il centrodestra, Marco Lazzarini per il M5S

    Mirano

    Si avvicina sempre più la data fatidica del 12 giugno in cui si andranno a rinnovare numerose amministrazioni comunali , tra cui quella del Comune di Mirano. L’attuale prima cittadina in carica Maria Rosa Pavanello, non potrà più presentarsi, avendo terminato i due mandati consecutivi, come previsto dalla legge. In caso di ballottaggio, cioè se nessuno dei candidati a sindaco raggiungerà la metà più uno dei voti, i cittadini saranno richiamati alle urne il 26 giugno 2022. Ricordiamo, poi, che sempre in quell’occasione, si voterà per i 5 i referendum sul tema della giustizia. Il numero degli elettori, di 23.395, distribuiti in 25 sezioni sul territorio comunale.

    Elezioni Mirano: ecco i candidati sindaco

    TIZIANO BAGGIO Centrosinistra (Noi amiamo Mirano, Partito Democratico, Avanti Insieme per Mirano, Evoluzione Mirano) 63 anni, sposato, due figli, ex manager di Trenitalia in pensione, vive in città dal 1974 e ha saputo riunire le forze di centrosinistra per il dopo Pavanello. La sua ricetta per lo sviluppo della città passa attraverso il turismo, la cultura e la sostenibilità. Appassionato di sport, corsa e bicicletta in particolare, proviene anche dal mondo del volontariato e dell’associazionismo, in particolar modo quello delle Acli. Strada per strada è il suo slogan, assieme a le persone al centro, per sottolineare la necessità di ascoltare le necessità dei cittadini. L’intenzione è di puntare sulla valorizzazione dei parchi storici che possono essere volano anche per il turismo, investire su piste ciclabili e verde pubblico per una città sempre più a misura d’uomo. “Farò una campagna elettorale in bici, ascoltando tutti, non sarò un uomo solo al comando” ha dichiarato. E inoltre recentemente “da oltre un mese sto andando strada per strada ad ascoltare le persone e ho notato che la gente ha voglia di parlare e dire la sua, proponendo soluzioni sempre diverse.”

    GIORGIO BABATO Centrodestra (Lista Insieme per il Bene Comune, Lega, Fratelli d’Italia, Coraggio Italia e Fratelli d’Italia – Popolo della Famiglia). 53 anni, sposato due figlie, laureato in Economia e Commercio, ha rivestito negli anni numerosi incarichi nell’ambito della pubblica amministrazione. In particolar modo presso l’Arpav dove tra le altre cose è stato assegnato allo staff controllo di gestione dell’Agenzia e presso il Consiglio Regionale del Veneto dove ha ricoperto il ruolo di responsabile dell’Ufficio per lo Statuto e per il Regolamento e responsabile dell’Ufficio per l’analisi della spesa regionale. Ha lavorato anche all’interno della Città Metropolitana ed è tuttora consigliere comunale uscente per la sua lista “Insieme per il Bene Comune”. I punti salienti del suo programma saranno l’urbanistica con la stesura del nuovo Pat e il rinnovo della macchina comunale. Per la prima volta a Mirano è riuscito a riunire tutte le forze di centrodestra già al primo turno. “Noi abbiamo le idee chiare- ha dichiarato- sappiamo bene quali sono le necessità dei cittadini. In questi ultimi anni abbiamo perso credibilità, eravamo assenti sui tavoli regionali e della città metropolitana. Con noi ci saranno, io ho avuto modo di lavorare in Regione e in Città Metropolitana e ho sempre cercato di ascoltare tutti. Dobbiamo recuperare centralità, abbiamo tante questioni irrisolte, assistiamo meno famiglie e meno anziani, è inaccettabile”.

    MARCO LAZZARINI Lista 5 Stelle. 31 anni, originario della frazione di Campocroce, da anni attivo nella politica locale, è laureato all’Università Iuav di Venezia in “Pianificazione urbanistica e territoriale” nel 2012 e ha successivamente conseguito, nella stessa università, la Magistrale in “Pianificazione e politiche per la città, il territorio e l’ambiente”. Le sue prime dichiarazioni sono state: “E’ il tempo per Mirano di vento nuovo, di una persona giovane non distratta dalle esigenze dei componenti di molte liste, che cerchi il bene comune in modo razionale, ma con sguardo rivolto al futuro. Inoltre “Con gli attivisti ed il collega Antonio Milan, col quale ho condiviso questa consiliatura e che ringrazio per la competenza dimostrata nello svolgere il suo compito, abbiamo deciso che la lista del Movimento 5 Stelle si proponesse da sola, come 5 anni fa. Per Mirano ci sembra urgente rimettere al centro i servizi al cittadino, i servizi sociali e culturali e soprattutto la crescita sostenibile del nostro territorio. Pur essendo temi considerati di sinistra, abbiamo preso atto che il centrosinistra nel nostro Comune continua a riproporre sempre gli stessi nomi, come la sindaca uscente e la sua squadra. Non avremmo potuto dunque associare la nostra lista a chi sappiamo voler perseverare in una direzione che non condividiamo”.

    Riccardo Musacco

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni