giovedì, 9 Febbraio 2023

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomePadovanoBassa PadovanaEste, due milioni per il Parco del Castello Carrarese

Este, due milioni per il Parco del Castello Carrarese

Banner edizioni

Este, il progetto: due milioni di euro dal Pnrr per la riqualificazione del Parco del Castello Carrarese

Un progetto di riqualificazione per il Parco del Castello Carrarese del valore di 2 milioni di euro grazie ai fondi del Pnrr – piano nazionale di ripresa e resilienza. L’amministrazione comunale ha messo sul tavolo dei lavori un progetto ambizioso per recuperare il camminamento di ronda dell’antica cinta muraria e procedere alla pulizia delle murature secolari, ma anche per riportare in vita le serre presenti negli anni ’80 ed in contemporanea piantumare tanti nuovi alberi.

Non è finita qui, nel progetto è inclusa anche una nuova illuminazione e ed una campagna di promozione rivolta alle scuole ed ai turisti. Il Governo ha messo a disposizione un bando dedicato ai parchi ed ai giardini storici d’Italia ed il sindaco Matteo Pajola con la sua squadra ha colto l’occasione approvando il progetto di fattibilità che sarà candidato al Ministero della Cultura per ottenere il finanziamento che cambierà in positivo il volto dei giardini atestini. Non un semplice parco pubblico, ma un luogo traboccante di storia e cultura, che accoglie oltre alle mura, gli spazi del Museo nazionale Atestino, una scuola, l’ex foro boario usato per eventi, fontane, percorsi nel verde della piccola collina, giostrine per bambini e spazi relax. Un cuore verde nel centro cittadino che grazie al bando potrebbe vedere piantumati 120 nuovi alberi tipici del territorio dei Colli Euganei, che andranno ad arricchire il patrimonio arboreo presente. Gli alberi più imponenti saranno messi in sicurezza, ci saranno abbattimenti mirati ed anche le aiuole avranno una caratteristica più sensoriale con fiori e piante adatte ad ogni stagione.

Dalla cura del verde si passerà poi al riordino del patrimonio storico e culturale, con la pulizia delle mura dalle erbe e dai residui di calce e con la copertura in coppi della torretta presente a sud-est. La vera particolarità del progetto sarà invece il camminamento di ronda, nel tratto di mura che parte dalla Torre del Soccorso e sale verso la terrazza del Mastio. Una struttura in acciaio con assi in legno accoglierà i visitatori che potranno anche godere della meraviglia delle nuove serre in cui saranno custodite essenze arboree particolari. A questi interventi si somma anche il restauro della fontana con nuovi giochi d’acqua ed un nuovo impianto di illuminazione per valorizzare la Torre del Soccorso. Ci sarà anche la tecnologia, con la presenza di Q code che permetteranno di conoscere la storia dei monumenti presenti. Se il progetto sarà finanziato, partirà anche una grande campagna di promozione e di eventi e manifestazioni per portare un copioso e curioso pubblico nella cittadina murata.

Giada Zandonà

 

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime della provincia di Padova

Banner edizioni
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy