domenica, 3 Luglio 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeRodiginoRovigoLa Rugby Rovigo è di nuovo in finale scudetto

    La Rugby Rovigo è di nuovo in finale scudetto

    Banner edizioni

    I rossoblù battono gli emiliani del Valorugby per 24-22 al termine di una partita molti sofferta. In finale ci sarà ancora il Petrarca che si è sbarazzato del Calvisano.

    Come lo scorso anno, a giocarsi il tricolore del campionato Top Ten saranno la Femi Cz Rovigo e il Petrarca Padovva. Appuntamento a Parma il 28 maggio. I padovani hanno battuto nella semifinale di ritorno al Plebiscito il Calvisano per 43-24, i rodigini al Battaglini dipinto di rossoblù hanno sconfitto,  a fatica, il Valorugby Emilia col risultato di 24-22.
    Partita molto equilibrata:  prima sono i rossoblù a superare i 22 avversari, poi i diavoli, ma nessuna delle due squadre riesce a concretizzare nel primo momento. Sono i bersaglieri, al 10’, a fissare i primi punti con il piede di Van Reenen, 3-0. Al 19’ Van Reenen dalla piazzola ha la possibilità di muovere il tabellino, ma questa volta non è preciso. Al 30’ Rovigo ottiene un calcio a favore e opta per i pali, ma anche questa volta Van Reenen non converte, risultato che resta così invariato, 3-0. A sette minuti dal termine della prima frazione, Rovigo riesce ad avanzare con il drive, ma la fretta fa commettere un avanti, quando Uncini, appena entrato, aveva già superato la linea di meta. Nei minuti successivi il tabellone non viene più aggiornato e le squadre tornano negli spogliatoi con il risultato di 3 a 0.
    Il secondo tempo è di marca ospite con gli emiliani  che al 48’ trovano la prima marcatura di giornata con il tallonatore Silva che dal drive va oltre la linea. Newton non trasforma, 3-5. Al 52’ Rovigo resta con un uomo in meno per un cartellino giallo a Sironi. Al 55’ il Valorugby sfrutta subito la superiorità numerica e vola in meta con Bertaccini all’ala. Newton è preciso, 3-12. Cinque minuti dopo è ancora Valorugby ad andare in meta con Mordacci, anche questa volta Newton fissa l’ovale in mezzo ai pali, 3-19. Al 66’ Rovigo riesce a risalire il campo, trova una touche sui cinque metri avversari e va di prepotenza con il pack oltre la linea con Cadorini, Da Re è preciso, 10-19. Al 69’ il Valorugby opta per i pali e Newton converte, 10-22. Al 70’ Rovigo è in superiorità numerica per un cartellino giallo a Ortombina per un “testa contro testa” con Ruggeri. Al 72’ grande prova di prepotenza dei rossoblù, che vanno ancora oltre la linea con Cadorini dopo un drive avanzante, Da Re mette a segno un calcio difficile, 17-22. Al 76’ magia di Chillon che con un calcetto e una ripresa fantastica di Diederich Ferrario, Rovigo vola in meta con l’argentino, che schiaccia l’ovale al limite dell’area di meta. Da Re preciso fissa altri due punti, 24-22, quelli finali che valgono il pass per la finale scudetto contro i cugini del Petrarca Padova, proprio come lo scorso anno.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni