domenica, 25 Settembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeVenetoAttualitàNasce ufficialmente La Piazza di Venezia: oggi la presentazione in Confindustria

    Nasce ufficialmente La Piazza di Venezia: oggi la presentazione in Confindustria

    Banner edizioni

    E’ stata presentata oggi ufficialmente La Piazza di Venezia nella sede di Confindustria. La nuova edizione rientra nel circuito La Piazza e raggiunge 80mila famiglie in città.

    In tanti oggi alla presentazione di lancio della nuova edizione del circuito La Piazza, che sfonda ora quota 1 milione di lettori nel territorio veneto. Numeri da record per il free press che da 28 anni arriva gratuitamente nelle case delle piccole e grandi città della regione.

    “Arriviamo finalmente a Venezia, dove è un piacere fare impresa. E’ un tessuto sfidante e le opportunità ci sono – ha detto l’editore Giuseppe Bergantin -. La nostra ambizione da sempre era di arrivare in questa città e per farlo serviva la migliore struttura commerciale ed editoriale del Nordest, che oggi abbiamo”.(continua a leggere dopo la gallery)

    “Vantiamo numeri importanti, ancor di più pensando a un giornale nato nel ’94 a Cavarzere, la mia città, dove da sempre raccontiamo ciò che accade e che non trovava spazio nei media tradizionali. La Piazza riesce a dare voce commerciale anche alle piccole realtà che oggi sono in grande difficoltà ma che continuano a lavorare con orgoglio e con impegno e a darci fiducia”.

    Eccoli, quindi, i numeri, che rendono La Piazza il primo circuito di comunicazione integrato in Veneto: oltre 1 milione lettori delle edizioni cartacee, 300mila ascolti radio giorno, 850mila utenti unici veneti e 1,8 milioni di pagine viste nel sito.

    Bergantin ha sottolineato anche l’impronta green dei giornali, stampati con carta realmente riciclata e certificata. “Non vengono tagliati mensilmente 23 ettari di piantagione arborea” ha evidenziato.

    Marinese (Confindustria Venezia): “Benvenuti a casa”

    “La produzione di contenuti è, per sua natura, meno standardizzabile di una produzione industriale classica. L’imprenditore è colui che inventa, innova, rischia. In un periodo così difficile, ampliare la propria distribuzione è indice di coraggio e visione. La forza de La Piazza è una logistica organizzata, una produzione di contenuti attenta e accurata, una filiera che è parte integrante di un processo culturale, con 23 edizioni e 506mila copie mensili. Per tali ragioni possiamo affermare che questo progetto editoriale è un modello di cultura d’impresa” ha commentato il Presidente di Confindustria Venezia Vincenzo Marinese.

    Il saluto del sindaco di Venezia Luigi Brugnaro

    Il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro in un video messaggio ha ricordato il rapporto di amicizia che lo lega all’editore Giuseppe Bergantin. “In bocca al lupo per questa bella scommessa su Venezia, che sicuramente vincerai”.

    Il presidente del Veneto Luca Zaia: “Grande professionalità e passione”

    Questa nuova edizione dimostra ancora una volta quanto importante sia nell’informazione la pluralità di voci autonome e indipendenti – ha detto Luca Zaia in una lettera di benvenuto -. I giornalisti, non mi stancherò mai di ripeterlo, costituiscono, infatti, per la politica e le
    pubbliche amministrazioni uno stimolo costante a operare con sempre maggiore efficacia e
    trasparenza, un radar puntato costantemente sull’operato dei servizi al cittadino. La vostra attività d’informazione, e lo abbiamo visto nei due anni di pandemia e ora con la guerra in Ucraina, assolve a un ruolo civile, fornendo ai cittadini notizie giuste in una Babele popolata di fake news. La Piazza, anche con l’edizione di Venezia, contribuisce, dunque, a livello locale a un servizio pubblico che è “dentro al territorio, nel cuore della gente”. Complimenti, quindi, a voi tutti che da 28 anni portate avanti la vostra mission con grande professionalità e passione”.

    Il questore di Venezia: “Sia occasione per rivedere il racconto giornalistico sulla sicurezza”

    Il Questore di Venezia Maurizio Masciopinto, ricordando l’iniziativa di sensibilizzazione contro le truffe agli anziani realizzata con il gruppo Despar e La Piazza, ha colto l’occasione per riflettere sul ruolo dell’informazione nella percezione della sicurezza. “Mi piacerebbe che La Piazza contribuisse a dare una comunicazione diretta di quello che è la reale sicurezza dei territori, uscendo da una visione allarmistica solo per fare notizia. Vorrei che si raccontasse una Venezia sicura, perchè lo è realmente. Una Venezia che si proietta all’innovazione tecnologica, green. Ricordo che uno degli aspetti che gli investitori internazionali guardano è proprio questo e la nostra città ha indici di sicurezza molto ampi. Raccontiamolo. Mi rendo conto che più difficile perchè fa più notizia gridare “al lupo al lupo”, ma significa fare del bene alla comunità”.

    Taliana (Aspiag Service): “Con La Piazza da clienti siamo diventati partner”

    Nel corso della presentazione Giovanni Taliana, direttore delle relazioni esterne di Aspiag service per Despar Nordest, ha raccontato il rapporto con La Piazza, evoluto nel tempo, da cliente a partner: “La Piazza per noi è diventato un veicolo fondamentale per arrivare direttamente alle famiglie – ha detto -. Con Piazza e le questure del Veneto abbiamo avviato un progetto di sensibilizzazione sulle truffe agli anziani poichè volevamo dare qualcosa di più oltre ai depliant distribuiti nei nostri punti vendita, cercando di arrivare nelle case di tutti i cittadini. Lo abbiamo fatto con La Piazza e siamo rimasti davvero colpiti. Invito anche altri amici imprenditori a capire che questo mezzo è importante per arrivare a parlare con la gente. Utilizziamo anche realtà come questa per comunicare non solo il nostro business ma anche i nostri sforzi in termini, ad esempio, di sostenibilità. Sicuramente quetso è l’inizio di una nuova collaborazione con il gruppo Aspiag”.

     

     

     

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni