martedì, 16 Agosto 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeRodiginoDeltaPorto Viro, presentata la lista "Maura Veronese sindaco"

    Porto Viro, presentata la lista “Maura Veronese sindaco”

    Banner edizioni

    Presentata la lista “Maura Veronese sindaco” a Porto Viro. Citando Andreotti Veronese ha detto “Porto Viro è una città ancora da scoprire”

    Alla serata in sala Eracle per presentare la squadra che affronterà quella di Valeria Mantovan, il sindaco uscente Maura Veronese è ricorsa ad un’espressione di Stefano Andreotti, presente in città qualche settimana fa per presentare un libro sul padre Giulio: “Porto Viro – ha commentato il figlio del politico, per la prima volta sul Delta – è un piccolo tesoro ancora da scoprire”. Un tesoro per il quale alle urne del 12 giugno prossimo la Veronese cercherà di portare avanti il suo programma dopo il primo quinquennio da sindaco e altri mandati da assessore alla cultura.

    Ai 16 candidati della civica ‘Maura Veronese sindaco’, presentati uno ad uno da Enea Marangoni, è stata chiesta una parola per descrivere Maura, che al termine ha confidato: “Parole per me rigeneranti dopo tante bugie e l’intento di generare il dubbio nelle persone più fragili. Nel 2017 sceglievo delle parole per Porto Viro – più attiva, verde, bella, efficiente, sicura, centrale, sportiva, turistica e attenta – e oggi il mio impegno continua su quei binari. Qui abbiamo tutti la stessa casacca, non siamo cambiati ma abbiamo ampliato la nostra ‘casa’ e condiviso il programma con persone nuove”.

    Maura Veronese: “stiamo provando la strada della rinegoziazione del contratto della piscina”

    Veronese ha poi accennato alla miccia della spaccatura con Mantovan e gli assessori dimissionari, per il quale l’avversaria terrà un incontro questa sera (lunedì 30): “Abbiamo ereditato il contenzioso della piscina, aggravato dall’impennata dei prezzi: stiamo provando la strada della rinegoziazione del contratto che poi dovrà passare nel nuovo consiglio comunale: un impegno per il 13 giugno, vedremo se gli eletti dell’altra parte – che sicuramente anche in caso di sconfitta occuperanno dei seggi in consiglio – avranno il coraggio delle loro azioni”.

    Cinque anni intensi ha ricordato Veronese, “con il devastante tornado appena insediata, la chiusura del ponte di Fornaci e la pandemia. Ma un mare calmo non ha mai reso un marinaio esperto ed io mi ricandido con la consapevolezza di aver imparato a nuotare”. Tra i saluti, quelli del sindaco di Polesella Leonardo Raito che ha ricordato il suo legame con Porto Viro nei suoi trascorsi da dj e quelli di Piergiorgio Cortelazzo commissario provinciale di Forza Italia. E tra i candidati la neo assessore Cinzia Braghin, l’ex comandante di Polizia Locale Mario Mantovan commosso nel ripercorrere un’intera vita al servizio del comune e il presidente del consiglio Adam Ferro “amareggiato da chi ha lasciato e da chi ha avuto poco rispetto del consiglio” nel riferirsi a qualche consigliere assenteista; infine il vicesindaco Doriano Mancin: “Qualche assessore passato di là è stato assenteista.Diffidate delle tante promesse dell’altro schieramento, limousine e naso lungo”.

    Fabio Pregnolato

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni