domenica, 25 Settembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeBreaking NewsRovigo, a San Bortolo avviato un corso di italiano per la comunità...

    Rovigo, a San Bortolo avviato un corso di italiano per la comunità ucraina

    Banner edizioni

    A San Bortolo, quartiere di Rovigo, la Comunità di Sant’Egidio ha avviato un corso di italiano per le persone arrivate dall’Ucraina

    Il parroco di San Bortolo, don Andrea Varliero, racconta l’impegno profuso da Comunità di Sant’Egidio e popolazione di Rovigo, verso la comunità ucraina. “Da marzo in Polesine, si stima siano arrivate 200 persone, quasi completamente donne e bambini. Ho percepito un tipo di accoglienza completamente differente, rispetto ad altri flussi migratori: nessun centro di accoglienza o centro di accoglienza richiedenti asilo istituito, ma un’accoglienza diffusa, fatta di famiglie e case pronte ad ospitare chi è fuggito dalla guerra. Penso che questo sia stato reso possibile grazie alla nostra memoria storica della Seconda guerra mondiale, che ha riattivato in noi un senso di resistenza umana. E grazie a quei legami che la comunità ucraina ha intessuto nelle nostre famiglie, tramite le badanti, che fin da metà degli anni Novanta ha curato i nostri anziani in casa”.

    Donne e bambini i primi ad arrivare. Erano pronti a fuggire

    “Chi è arrivato a Rovigo da marzo aveva una rete di persone in grado di accogliere, non è giunto per caso – continua -: si tratta di bambini e donne, molte di loro con alto grado di scolarizzazione, in grado di essere pronte a fuggire. Tra i primi ad essere accolti, Nadia, con i figli Olena e Roman. Nadia è psicoterapeuta e con Diletta Mazzetti del Consultorio Diocesano, si sta attivando in un progetto di supporto psicologico per i traumi subiti da bambini e adulti”.

    La Dante Alighieri ha arrivato un “primo soccorso” linguistico

    La Dante Alighieri di Rovigo, grazie a Irsap di Arquà Polesine, ha attivato un primo soccorso linguistico, con una professoressa accreditata, al fine di insegnare l’italiano a chi è arrivato. Il corso è partito mercoledì 6 aprile e si svolge due giorni alla settimana, lunedì e mercoledì, dalle 10 alle 11:30, al Centro comunitario della parrocchia di San Bortolo. Anche la Caritas diocesana ha incluso nel percorso di lingua italiana già operativo persone ucraine. La Comunità di Sant’Egidio si è attivata per i corridoi umanitari, facendosi da coordinamento per l’accoglienza nelle famiglie, in modo da custodire e monitorare i rifugiati accolti.

    Sei camion umanitari sono giunti in Ucraina da Rovigo

    “Coordinandoci con Bandiera Gialla, abbiamo dato la possibilità di far giungere sei camion umanitari a Varsavia, e da lì fatti entrare nella regione di Volyn, a Ovest dell’Ucraina, fino a Novovolynsk. Vorrei tentare anche la strada della cultura. Due eventi sono stati vissuti a San Bortolo: il concerto del conservatorio Venezze “Meditazioni musicali per la pace”, e una serata promossa dal Circolo Autori Polesani, “Sia pace per le aurore che verranno”, con oltre cinquanta poesie, composte per la pace.

    Marco Scarazzatti

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni