lunedì, 15 Agosto 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeRodiginoProvincialeRovigo partecipa al progetto "Capitale della Cultura d’impresa"

    Rovigo partecipa al progetto “Capitale della Cultura d’impresa”

    Banner edizioni

    Al progetto di Assindustria Veneto Centro e Confindustria Venezia “Capitale della Cultura d’impresa 2022”partecipa anche a Rovigo

    Settanta eventi, che si snoderanno nel corso dell’anno per cercare di promuovere e valorizzare le capacità produttive di un’area che produce 86 miliardi di Pil aggregato annuo ed ha 325 mila imprese attive. Questi i numeri del progetto “Capitale della Cultura d’impresa 2022”, per valorizzare le identità territoriali e le economie locali dell’area vasta che comprende Venezia, Treviso, Padova e Rovigo, caratterizzata da una forte matrice industriale.

    Rovigo presente con la vallicoltura del Delta del Po e i distretti industriali

    Cinque gli ambiti industriali di riferimento dell’iniziativa voluta da Assindustria Venetocentro e Confindustria Venezia, che hanno presentato nei mesi scorsi la candidatura congiunta delle quattro città venete: cantieristica navale di Venezia, calzature e sistema moda della Riviera e Brenta, vino e agrifood di Treviso e colline del Prosecco, vallicoltura del Delta del Po e distretti industriali, l’insieme di piccole e medie imprese diffuse sul territorio. Il progetto unitario, vincitore del titolo assegnato da Confindustria con il patrocinio del Ministero della Cultura, che dal 5 aprile fino alla fine dell’anno, animerà i territori con oltre 80 eventi già in calendario centrati sui valori e le traiettorie della storia industriale e culturale di queste terre.

    Quattro territori belli, creativi, innovativi e competitivi

    “Il riconoscimento di Capitale della Cultura d’Impresa a quest’area vasta nel cuore del Veneto è un motivo di grande orgoglio, che si carica di ulteriori significati, in questo momento tanto complesso – sottolinea Leopoldo Destro, Presidente di Assindustria Vene- tocentro -. La cultura d’impresa che ha reso forti e resilienti i nostri territori, è creatività, innovazione, competitività, bellezza. Ma è anche relazione, incontro di popoli e culture, inclusione e accoglienza, valori che abbiamo l’ambizione di elaborare nel corso dell’anno in un ‘Manifesto della cultura d’impresa’ in sintonia con i tempi, da lasciare a chi verrà dopo di noi”.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni