domenica, 5 Febbraio 2023

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomeBreaking NewsVenezia: borseggi e spaccio, due arresti

Venezia: borseggi e spaccio, due arresti

Banner edizioni

Due arresti messi a segno tra giovedi e venerdì a opera della polizia locale, tra Venezia e Mestre, per borseggi e spaccio

Gli agenti hanno pedinato un anziano fin dentro la Chiesa di San Geremia, a Venezia, nel tentativo di rubargli il contenuto di un borsello portato a tracolla. Fallito il colpo hanno preso di mira due turisti svizzeri con valigie al seguito. Anche in questo caso il tentativo di borseggio è andato male.

E’ a quel punto che sono intervenuti gli agenti del Nucleo Operativo della Polizia locale, impegnati in un servizio di contrasto ai reati predatori, che hanno seguito i movimenti di due intercettati sul Ponte degli Scalzi e già noti agli uomini del Comando. Con loro un uomo e una donna incontrati in Lista di Spagna.

I fatti risalgono al pomeriggio di ieri, quando gli agenti sono riusciti a bloccare l’autore del tentato furto ai danni dei turisti svizzeri e arrestarlo a seguito dei numerosi precedenti specifici. In attesa di giudizio ha trascorso la notte nelle camere di sicurezza del Comando. Il complice è stato denunciato a piede libero, mentre la coppia è riuscita a far perdere le proprie tracce mischiandosi tra la folla.

Giovedì 18 maggio, agenti in borghese del Nucleo Operativo hanno invece tratto in arresto uno spacciatore sorpreso a vendere una dose a un minorenne nei pressi della stazione di Mestre. Intorno alle ore 16 gli uomini del Comando hanno notato il minore spostarsi dalla stazione in via Dante dove è avvenuto il contatto con il pusher, che a suo carico ha quattro denunce per spaccio, un arresto negli ultimi cinque anni, oltre precedenti per furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale.

Al termine dello scambio i due si sono allontanati in direzioni opposte. Il giovane è stato fermato e identificato ed è emerso che era arrivato a Mestre solo per acquistare la droga. Il sospetto spacciatore è stato arrestato e poi trasferito nella Casa Circondariale Santa Maria Maggiore a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime notizie della provincia di Venezia

Banner edizioni
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy