venerdì, 20 Maggio 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeVicentinoVicenzaVicenza, la Confesercenti chiede parcheggi scambiatori e vuole liberare le strade in...

    Vicenza, la Confesercenti chiede parcheggi scambiatori e vuole liberare le strade in centro

    Banner edizioni

    Parla Stefano Soprana della Confersercenti: “Le risorse ci sono, ecco come usarle”

    Stefano Soprana, delegato per la mobilità della Confesercenti, a proposito del Metrotram sostiene: “La linea tranviaria deve rendere San Bortolo facilmente raggiungibile perché l’Ospedale, così come la stazione, è un punto di alta frequenza. Noi abbiamo sollecitato l’amministrazione per includere questo punto di interesse in una linea più efficiente e sostenibile economicamente, senza avere alcun riscontro”. 
    Soprana propone di creare parcheggi a servizio della Zona a Traffico Limitato, una scelta che “non solo è sostenibile finanziariamente, ma è utile a tutti: ai residenti, ai commercianti, ai turisti“. Aggiunge: “Mancano parcheggi scambiatori comodi ed economici, a servizio dei lavoratori residenti nei paesi limitrofi. Servono infine parcheggi multi-livello per chi si reca in centro città per usufruire dei vari servizi che Vicenza offre”.

    Sui costi di realizzazione dei parcheggi Soprana dichiara: “Proponiamo di utilizzare le risorse messe a disposizione dal Pnrr per:

    1. creare garage pertinenziali ai residenti e possessori di immobili in centro storico (uffici, negozi, artigiani, Hotel, Alberghi, B&B ecc.), anche per togliere la sosta lunga e inoperosa dalle strade del centro storico.

    2. togliere i parcheggi lungo le strade per favorire la nascita di vie privilegiate per il trasporto pubblico e per creare vie ciclabili sicure.

    3. realizzare parcheggi custoditi per biciclette (il furto limita notevolmente l’uso della bici. si consideri i costi delle moderne bici elettriche)”.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni