mercoledì, 17 Agosto 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeVenezianoRiviera del BrentaElezioni a Mira: risultato inaspettato nel Comune più popoloso della Riviera

    Elezioni a Mira: risultato inaspettato nel Comune più popoloso della Riviera

    Banner edizioni

    Marco Dori fa il bis e vince al primo turno con il 54,81 dei voti ( 7541)

    Dori fa il bis e con la coalizione di centrosinistra che lo ha appoggiato conquista il municipio del più popoloso comune della Riviera del Brenta, vincendo al primo turno. Marco Dori si è imposto alle comunali con il 54,81 % dei voti(7541) a capo di una coalizione di centrosinistra mentre il candidato sindaco Andrea Martellato a capo della coalizione di centrodestra si è fermato, al 34,97 % ( 4811). Sotto il 5 % sono rimasti tutti gli altri 3 candidati e cioè Vanna Baldan che ha preso con la civica “Gente di Mira”il 4,4’ %, Luigi Corò con la lista che rappresenta anche le istanze no green pass “Libertà Legalità ed Equità” ha totalizzato preso il 3,66 % mentre la lista Nova Mira Orientata a destra di Enrico Carlotto avuto il 2,22 % del voti %. Bassa comunque la percentuale dei votanti. Chi si è recato alle urne a Mira è stato complessivamente il 46,44 degli aventi diritto. La vittoria di Dori si è delineata su tutta la linea e omogeneamente su tutto il territorio. Il centrosinistra è passato anche in storici seggi come quello di Borbiago ad esempio il numero 14, seggio che solitamente era conquistato delle forze di opposizione. Buoni risultati il centrosinistra li ha ottenuti a Gambarare, Oriago, Borbiago ma anche a Marano e Mira Taglio. Negli equilibri di coalizione emerge come il Pd anche se per poco, con il 19,02% dei voti sia primo partito in Comune e porta a casa 6 seggi su 24. La lista del sindaco Dori 5 seggi con il 18,97 %. Buono anche il risultato di Articolo 1 arriva a sfiorare il 10 % e i 3 seggi. Un seggio nella maggioranza andrà ai Riformisti, mentre resta a secco Azione. Nel centrodestra 4 seggi in consiglio vanno a Coraggio Italia che ha il candidato consigliere Paolo Lucarda, è risultato il più votato in assoluto in termini di preferenze, mentre vanno 2 seggi a Fratelli D’Italia e uno alla Lega. Resta in consiglio comunale anche l’ex assessore Vanna Baldan con la lista “Gente di Mira”. Intanto dopo la vittoria del centrosinistra di Marco Dori con oltre il 54 % dei impazza a Mira il toto giunta. Il sindaco Dori eletto dopo aver vinto le elezioni, si è preso qualche giorno di ferie in montagna. Quel che appare certo è che i criteri con cui il primo cittadino a capo della coalizione vincente farà le sue scelte sarà quello del consenso e della competenza. Sono risultati fra i più votati il vicesindaco uscente Gabriele Bolzoni del Pd e sempre del Pd, l’assessore alle politiche sociali Chiara Poppi della lista Dori, il consigliere di Articolo 1 Albino Pesce e la coordinatrice di Articolo 1 Irene Salieri. Non entra in consiglio invece l’assessore alla sicurezza e al bilancio Fabio Zaccarin. Ci sarà invece il consigliere dei Riformisti – Italia Viva ex segretario del Pd Raffaele Ciriello. Resta fuori per ora l’assessore uscente alle politiche sanitarie il dottor Francesco Sacco nel Pd. Non è escluso che rientri invece se qualcuno dei consiglieri eletti viene chiamato a far parte della nuova giunta del Dori. E di posti in questo senso dovrebbe liberarsene più di uno.

    Alessandro Abbadir

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni