mercoledì, 17 Agosto 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomePadovanoPadovaEnrico Berlinguer, la commemorazione a Padova

    Enrico Berlinguer, la commemorazione a Padova

    Banner edizioni

    Nel centenario della nascita di Enrico Berlinguer e a 38 anni dalla sua scomparsa, il Centro Studi Ettore Luccini e la Fondazione Nuova Società hanno organizzano in piazza dei Frutti a Padova un momento di commemorazione.

    Molti i cittadini presenti alla commemorazione di un personaggio molto amato e rispettato anche dai suoi avversari politici.  In segno di ricordo, sono state deposte, quattro rose rosse sul cippo che in Piazza dei Frutti ricorda il luogo dove, il 7 giugno 1984 , l’allora segretario del Pci in seguito a un malore durante un comizio, ha perso la vita.

    Sostegno di Bersani a Giordani

    Prima dell’inizio della commemorazione, Pierluigi Bersani ha espresso il suo pieno appoggio al candidato sindaco “ Oltre a fare il sindaco bisogna essere il sindaco.  –  commenta – E Giordani é il sindaco perché lo si vede dal rapporto di vicinanza che ha con le persone

    Gli interventi

    Si passa poi agli interventi dedicati al segretario nazionale del Pci, Enrico Berlinguer,  colto da malore durante un comizio nella città del Santo, il 7 giugno 1984.

    ” Berlinguer vive ancora, vive in un’idea che è condivisa anche da chi non l’ha conosciuto. L’idea che la politica ha ancora qualcosa a che fare con la serietà con la coerenza e con la moralità.  –  commenta Pierluigi Bersani – Se Berlinguer viene percepito così, vorrà dire che ce n’è bisogno. Ci può essere una politica che si fa  rispettare. Questo per me è l’insegnamento maggiore. Questa idea è molto presente anche in luoghi inaspettati, in luoghi di generazioni diverse, perché vedono una figura serie e autorevole.

    ” Berlinguer è stato un uomo che ha sempre fatto del dialogo e del rispetto per gli avversari politici, un tratto distintivo del suo operato. –  aggiunge  Sergio Giordani – Ed è un insegnamento molto valido che ho cercato di realizzare anche in città. Non ho una cultura politica, sono un civico e ho imparato ad avere cura della città ed è questa la cosa che mi interessa di più. Il mio partito è Padova

    Presente anche Flavio Zanonato che quel giorno era presente e affianco ad Enrico Berlinguer ” Il motivo per cui dopo 38 anni molti italiani e molti giovani sono ancora legati alla sua figura, non è legato solamente ad un motivo prettamente politico. Certamente ha trattato tematiche come l’ambiente, il nuovo modo di sviluppo, la libertà dei popoli e la pace, che sono tutt’ora attualissime. Ma penso che le persone siano colpite da uno stile, dal fatto di vivere la politica come una fatica, una sofferenza non un privilegio. Il modello di politica che piace adesso: una persona che fa politica non per avere dei privilegi, ma per essere davvero al servizio di una comunità

    Sara Busato

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le notizie più lette di Padova

    Banner edizioni