mercoledì, 17 Agosto 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeVenezianoMiranese SudMirano: rinnovata la giunta comunale, su 5 assessori ben 4 donne

    Mirano: rinnovata la giunta comunale, su 5 assessori ben 4 donne

    Banner edizioni

    Una squadra giovane, totalmente rinnovata e a trazione decisamente al femminile quella lanciata dal neosindaco di Mirano Baggio a formare la nuova giunta della città di Giandomenico Tiepolo.

    Giunta Baggio a Mirano
    Giunta Baggio a Mirano

    Dei cinque assessori nominati per Mirano dall’ex manager di Trenitalia, risultato vincitore alle recenti amministrative sul filo di lana al primo turno, ben quattro, infatti, sono donne. La presentazione si è tenuta lo scorso giovedì 23 giugno. “Ma non è una questione di quote rosa” ha precisato Baggio “sono persone scelte per le loro qualità per poter realizzare qualcosa di importante.”

    Si tratta di Maria Giovanna Boldrin, già consigliera uscente, leader di Evoluzione Mirano la quale, oltre a ricoprire la carica di vicesindaco, ha ottenuto per sé le deleghe alla gestione delle segnalazioni dei cittadini e delle cittadine e rapporti coi comitati; decoro e arredo urbano; interfaccia con Veritas S.p.A. per l’attività di raccolta dei rifiuti; attività commerciali; manifestazioni ed eventi cittadini; risorse umane, organizzazione dei servizi al cittadino, carta dei servizi del Comune.

    Elena Spolaore, già capogruppo PD uscente, si occuperà di politiche ambientali, verde pubblico e risorse agricole; attività di rigenerazione urbana; sviluppo della mobilità ad impatto zero (Bicipolitana e Mirano a piedi); progettazione e realizzazione “sentiero verde”; città della collaborazione e della partecipazione (regolamento, redazione e gestione patti di collaborazione; attuazione e gestione delle attività previste da Regolamento sulla partecipazione, l’associazionismo, il terzo settore, la sussidiarietà ed il volontariato civico).

    Maria Francesca Di Raimondo, insegnante, eletta anch’essa in Consiglio in quota PD ricoprirà il ruolo di assessora all’Istruzione, cultura, politiche per le attività sportive, politiche per “Mirano Città della pace, della legalità, del dialogo, dei diritti, delle pari opportunità, dell’integrazione.

    Alessandra Fiorio, componente del gruppo Avanti Insieme per Mirano dell’ex sindaca Pavanello assegnata alle Politiche Sociali e inclusive; politiche per le famiglie e i giovani; promozione delle attività di volontariato; elaborazione e gestione dei progetti per il servizio civile; politiche per la promozione di stili di vita sani.

    Infine, l’unico uomo, Francesco Venturini, già capogruppo di Io Scelgo Mirano, alle attrattività e digitalizzazione del territorio; politiche per lo sviluppo del turismo; attività artigianali, industriali del territorio e della cooperazione sociale; politiche per la transizione energetica, comunità energetiche e sportello energia; individuazioni fonti di finanziamento derivanti da bandi europei e nazionali.

    Il sindaco ha tenuto per sé i lavori pubblici, i progetti da realizzare con i fondi PNRR, Urbanistica ed Edilizia, Patrimonio, Pianificazione finanziaria, Bilancio, Tributi, Protezione Civile, Sanità (che verrà riassegnata) e Sicurezza.

    Alla luce di queste nomine entreranno in Consiglio Comunale in sostituzione dei tre neoassessori la giovanissima Francesca Rosteghin (PD), Paolo Favaretto, patron del Mirano Summer Festival (Evoluzione Mirano) e Christian Dal Corso (Avanti Insieme per Mirano).

    “Il nostro programma è ambizioso” conclude Baggio “ma realizzabile. Riteniamo di avere capacità e competenze. Ascolteremo le persone ma sapremo prendere decisioni.”

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni