lunedì, 15 Agosto 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeVenetoCultura e spettacoliPadova. GirovagArte, si parte dal quartiere Arcella

    Padova. GirovagArte, si parte dal quartiere Arcella

    Banner edizioni

    Prende il via da giovedì 30 giugno la quarta edizione di GirovagArte, il palinsesto culturale dell’estate padovana che arriva nei quartieri a bordo di un truck, con numerosi eventi ospitati anche nei parchi cittadini.

    La rassegna è promossa dall’Assessorato alla cultura del Comune di Padova assieme alle Consulte di quartiere, con la direzione artistica a cura di Mat-Mare Alto TeatroTeatro della Gran Guardia e Associazione Play, la rassegna è realizzata grazie al fondamentale contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e in collaborazione con Aspiag Service, concessionaria Despar per il Triveneto, l’Emilia Romagna e la Lombardia, che metterà a disposizione un truck con annesso un grande palco dove si svolgeranno spettacoli di cabaret, cinema, musica e teatro a cui il pubblico potrà assistere in diverse piazze di Padova. Inoltre, a tutti gli spettacoli sarà presente la Croce Rossa Italiana – Comitato di Padova.Quest’anno due preziosi media-partner, quali Radio Padova, GruppoTV7 e QUADRO advertising, saranno una guida importante per seguirci in ogni luogo ed essere costantemente aggiornati sul ricco programma di GirovagArte. Gli spettacoli sono gratuiti con obbligo di prenotazione.

    Questa edizione è inoltre arricchita dal format GirovagArte Junior, laboratori e performance per bambini e famiglie che si svolgeranno di domenica nei parchi della città. Una sana merenda sarà offerta a tutti i bambini grazie ad Aspiag Service, concessionaria Despar per il Triveneto, l’Emilia Romagna e la Lombardia.Infine, i trekking urbani accompagneranno il pubblico a conoscere nuovi scorci della città.

    Novità di questa edizione gli appuntamenti con Teatro Off, otto appuntamenti con il teatro e la musica all’interno del parco urbano Campo dei Girasoli nella zona del Basso Isonzo. Inoltre, l’Università di Padova propone un percorso guidato di quattro incontri insieme ai docenti e ai giornalisti de Il Bo Live per scoprire diversi aspetti dell’Ateneo, che festeggia con tutta la città all’insegna della libertà, come rappresenta il motto Universa universis patavina libertas: tutta intera, per tutti, la libertà nell’Università di Padova.

    Giovedì 30 giugno

    Si parte da P.zza Azzurri D’Italia (Arcella) giovedì 30 giugno alle 21:15 con la compagine degli archi OPV con Tommaso Luison violino concertatore, darà vita al suggestivo programma Serenate notturne, con tre celebri pagine strumentali che evocano le atmosfere al calar della luce: di Mozart verranno eseguite la celebre Serenata K 525 “Eine kleine Nachtmusik”, il Divertimento musicale K 522 “Eine musikalischer Spass”, deliziosa caricatura delle composizioni artigiane in uso al tempo di Mozart e il Divertimento n. 3 K 138, composizione che risente dell’influenza stilistica dei maestri italiani.

    Venerdì 1 luglio

    Piazza Azzurri d’Italia accoglierà venerdì 1° luglio alle ore 21:15, l’esibizione musicale di Art Percussion Ensemble, composta dagli studenti di percussioni del Conservatorio di musica di Padova diretti da Massimo Pastore, propone un programma originale per la qualità della presenza scenica e per la scelta delle musiche con ritmi e suoni provenienti sia dall’Oriente, sia dall’Occidente.

    Si inizia con il divertente pezzo del compositore francese Emmanuel Sejourné durante il quale quattro musicisti (la Tribù dei Marziani) si cimentano attorno a una marimba esibendo man mano inaspettate qualità ritmiche e abilità di coordinazione. Si prosegue con Marimba Spiritual, composto nel 1984 a memoria della tragedia del Biafra, dal compositore e specialista della musica tradizionale giapponese Minoru Miki. Il brano è concepito come un percorso spirituale, che parte dalla commemorazione della tragedia fino a trasformarsi in un’ottimistica resurrezione vitale. Tarkus composta ed eseguita la prima volta nel 1971 dal leggendario gruppo Emerson, Lake & Palmer nonostante abbia appena compiuto 50 anni, rappresenta tuttora uno dei migliori prodotti del rock progressivo, uno stile che mescola il rock con echi provenienti dalla musica classica e folkloristica. Come omaggio all’anniversario, Massimo Pastore ha voluto offrire un contributo trascrivendo le parti originali per un gruppo di percussioni. Infine, la serata si conclude con Japanese Drumming composta dal belga Ludwig Albert, quale omaggio alla tradizione millenaria dei Tamburi di guerra giapponesi, in origine Kodo, un termine che richiama sia la pulsazione del cuore, primaria per l’origine del ritmo, sia la denominazione del gruppo di tamburi (Taiko).

    Sabato 2 luglio

    Sabato 2 luglio spazio al teatro insieme a Laura Curino, uno dei nomi più interessanti del panorama teatrale italiano. Per l’occasione sarà presentato il reading Cantico di terra… e acqua, nato dalla collaborazione artistica tra il sassofonista Maurizio Camardi, il fotografo Paolo Mazzo e Massimo Carlotto che ha selezionato alcuni testi. Un musicista e un’attrice sul palco, avvolti da suoni e parole e circondati da immagini fotografiche che procedono in parallelo con gli impulsi, le suggestioni e le emozioni costruite dalla musica e dalla narrazione. Il cantico, la terra e l’acqua sono gli elementi necessari per questo viaggio di suoni, parole e immagini dove l’orizzonte tra “l’alto” e “il basso” si confonde continuamente, dove spiritualità e dimensione terrena sono figlie della stessa genesi, dove natura e uomo risultano strettamente compenetrati.

    Domenica 3 luglio

    La settimana si conclude, domenica 3 luglio, con tre appuntamenti distinti in tre luoghi diversi tra l’Arcella e il Basso Isonzo. Alle 16.30 al Parco Milcovich il primo appuntamento di Girovagarte Junior. Il pomeriggio inizia con i laboratori creativi in collaborazione con Arci. Dal laboratorio artistico crea il tuo mosaico a cura di Lanterna Magica al laboratorio musicale Drum Circle insieme a On Stage, per passare alla proposta a colori di Artemisia, laboratori di acquerello a cura di Onda creativa fino a Riciclarte laboratori a cura di Collettivo Pictor.

    Alle 17:00 e alle 18:00 viaggio teatrale dedicati ai bambini, ragazzi e alle loro famiglie, realizzati dalla sapiente mano di Barabao Teatro. Per l’occasione verrà raccontata a tutti i bambini l’intramontabile storia di Pinocchio. L’immortale storia di Collodi, si divide in tre. Una vicenda quanto mai famosa, ma inedita in questa nuova versione originale. Tre sono infatti gli step che permetteranno al pubblico di rivivere la splendida avventura di un burattino di legno, delle sue scorribande, bugie e marachelle.

    Alle 18:00 primo appuntamento del trekking urbano alla scoperta dei tesori di quartiere Arcella. Storia dell’Arcella dal 1200 allo sviluppo novecentesco fra liberty, decò e contemporaneità. Inizio della passeggiata in piazzale Azzurri d’Italia e termine al Santuario Antoniano dell’Arcella

    La domenica si conclude alle 21:15 con lo spettacolo teatrale 5 minuti prodotto da Teatro del Cerchio al Campo dei Girasoli all’interno del nuovo contenitore Teatro off. Il tema è quello dell’apparire, del riprendersi per considerarsi parte di un mondo virtuale riservato agli utenti dei social e, allo stesso tempo quel “riprendersi” dopo una sconfitta o una storia finita male.In una stanza totalmente anonima, i due interpreti giunti per un colloquio di lavoro, si raccontano e si scoprono mettendo a nudo le loro fragilità, i loro fallimenti sentimentali e lavorativi e quella irrefrenabile voglia di mollare tutto e farla finita, per davvero. Un sottile gioco di ruoli che porterà i due protagonisti a vedere, l’uno nell’altro, la possibilità di un riscatto e il possibile inizio di una nuova vita insieme che “potrebbe funzionare”. Allora parte la rabbia verso chi li sta facendo attendere (da troppo tempo e senza chiamarli a colloquio) tra insulti e risate. Un finale particolare, una riflessione, una speranza forse negata o il prender coscienza della realtà.

    Per informazioni e sulle modalità di ingresso www.girovagarte.com/ oppure rivolgersi al numero 348 4410815 o alla mail info@girovagarte.com. Biglietti disponibili su eventbrite.com

     

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le notizie più lette di Padova

    Banner edizioni