lunedì, 15 Agosto 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomePadovanoPadova EstPonte San Nicolò, successo per "Corti a Ponte"

    Ponte San Nicolò, successo per “Corti a Ponte”

    Banner edizioni

    Dopo due anni ritorna la manifestazione “Corti a Ponte”, un successo internazionale per il territorio. 2200 i lavori iscritti da tutto il mondo.

    Bilancio più che positivo per la 15esima edizione di “Corti a Ponte”, il rinomato festival internazionale dedicato ai cortometraggi, tornato in presenza dopo due anni in cui si è svolto in modalità online. Ha visto la partecipazione di 47 cortometraggi realizzati da bambini e ragazzi dai 3 ai 18 anni e di 54 cortometraggi selezionati dai volontari omonima associazione organizzatrice tra gli oltre 2.200 lavori iscritti di artisti provenienti da tutto il mondo.

    “Corti a Ponte” a Ponte San Nicolò. Gli organizzatori: “collaborazione con tante realtà partner”

    “In risposta all’isolamento forzato degli ultimi due anni – hanno dichiarato i volontari dell’associazione “Corti a Ponte”, organizzatrice dell’evento- la nuova proposta si è caratterizza per la stretta collaborazione con tante realtà partner, che ci ha permesso di offrire nuovi eventi collaterali per esplorare il tema “Futuro” con diversi linguaggi artistici. Cinema ma anche teatro, letteratura, disegno, illustrazione, fumetto e videogioco. Grazie ad al ricco programma di corti internazionali è stato possibile viaggiare rimanendo in poltrona, celebrando il dialogo tra le diversità, per un futuro di pace e prosperità comune”.

    “Corti a Ponte” a Ponte San Nicolò: i vincitori

    Nella categoria “Miglior Corto di Finzione” è stato premiato “Cuckoo” (2019 Olanda) del regista Jörgen Scholtens. Il premio per “Miglior Corto di Animazione” è stato tributato invece a “Table” (2020 Portogallo) di João Fazenda. Il “Miglior Corto di Finzione per bambini e ragazzi” è risultato “Heading South” (2020 Usa) di Yuan Yuan che è stato anche scelto dalla “Giuria Club per l’Unesco Padova” che assegna un premio per promuovere la Giornata Mondiale della Diversità Culturale.

    Il premio “Miglior Corto di Animazione per bambini e ragazzi” è stato vinto da “The Kite” (2019 Repubblica Ceca, Polonia) di Martin Smatana. L’opera è risultata vincitrice anche del premio “Miglior Corto a tema Ponte”. Il film che meglio ha interpretato il filo conduttore della 15esima edizione è stato “Porappé” di Jesús Martínez “Nota” (2021 Spagna), che è stato giudicato il Miglior Corto a tema “Futuro”.

    Il premio assegnato dalla giuria Festival della Lentezza (Luca Lideo e Anna Donegà) al cortometraggio che meglio valorizza il tema della lentezza, intesa in tutte le sue sfumature di significato, è andato a “Mondo Domino” di Suki (2021 Francia). Accordo unanime tra le giurie nell’assegnare i riconoscimenti nella sezione “By 18.25” dedicata ad opere di autori dai 18 ai 25 anni. Con il premio al Miglior Corto di Finzione che è andato a “Otava” di Lana Bregar (2021 Slovenia).

    Al concorso si sono affiancate altre due competizioni collaterali. La prima, dedicata alle colonne sonore con musicisti e rumoristi che si sono cimentati nella sonorizzazione della sigla del Festival, è stata vinta da Simone Alicata. Il concorso “48Ore”, una sfida a tempo per la creazione di un cortometraggio in soli due giorni, ha visto primeggiare “Partito” delle Macine da Presa di Monselice. (Alessandro Cesarato)

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni