domenica, 3 Luglio 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeNazionaleReferendum giustizia: flop totale e quorum non raggiunto

    Referendum giustizia: flop totale e quorum non raggiunto

    Banner edizioni

    La bassissima affluenza fa fallire i referendum proposti dalla Lega Nord

    Alle 19 l’affluenza alle urne per il Referendum sulla Giustizia si attesta sotto al 15 per cento. Il risultato alle ore 23 conferma uno dei più grandi flop referendari della storia italiana.

    Dal 1946 a oggi sono stati 67 i referendum abrogativi: alcuni, come quello sul divorzio (1970) e sull’aborto (1981) hanno segnato lo spartiacque dei diritti nel nostro Paese e hanno avuto percentuali altissime di affluenza. Il 79,4% l’aborto e l’87,7% il divorzio.
    Già l’ultimo referendum sulle trivelle del 2016 però, raggiunse il 31,18% di votanti.

    Referendum giustizia, un flop annunciato e 400 milioni spesi

    La possibilità che il quorum non sarebbe stato raggiunto, era concreta. Cosa che temevano i promotori dei 5 quesiti. Questi, come Matteo Salvini, hanno sempre battuto sul tasto della scarsa comunicazione, a tutti i livelli. Piovono poi le critiche per la grande spesa pubblica sostenuta, si tratta di circa 400 milioni di euro, prevalentemente dalla Ministra dell’Interno Lamborgese.
    La Lega continua ad accusare i media di non aver dato abbastanza spazio al dibattito intorno alla riforma della giustizia. Un’accusa condivisa da Silvio Berlusconi, secondo cui i referendum sulla giustizia “sono stati boicottati con il voto in un giorno solo –nonostante fosse lo stesso di moltissime elezioni amministrative– Sono stati boicottati con il silenzio assoluto su molti giornali e sulla televisione di Stato“.

    Enrico Caccin

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni