martedì, 16 Agosto 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeVenezianoRiviera del BrentaRiviera, Cisl in aiuto dei profughi ucraini

    Riviera, Cisl in aiuto dei profughi ucraini

    Banner edizioni

    La Cisl in aiuto dei profughi ucraini. 1300 nel comune di Venezia e 1700 nei restanti Comuni dell’ex provincia compresa la Riviera.

    Sono 3000 gli ucraini arrivati nel territorio metropolitano di Venezia di cui 1300 solo in Comune di Venezia e altri 1700 distribuiti nei restanti Comuni dell’ex provincia compresa la Riviera. Sono quelli arrivati dal giorno dopo lo scoppio delle ostilità lo scorso febbraio, giorno in cui è scattata l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia. 17 mila sono quelli arrivati in Veneto. Sono in prevalenza donne e bambini ma non solo.

    Tanti sono decisi a ritornare in patria appena le condizioni lo consentiranno altri invece pensano ad una permanenza più lunga per questo Cisl di Venezia e Anolf (Associazione Nazionale Oltre Le Frontiere) hanno presentato We work for freedom – Progetto Accoglienza Ucraina, l’iniziativa che hanno sviluppato congiuntamente per l’accoglienza e l’integrazione dei profughi ucraini, realizzata in collaborazione con Anteas Venezia, Noi Migranti, Cism di Spinea e Comune di Venezia, rappresentato oggi dall’assessore alla Coesione sociale Simone Venturini.

    Cisl in aiuto ai profughi ucraini: il progetto

    Il progetto, nasce con l’intento di costruire un’accoglienza che fornisca ai profughi tutte le modalità di sostegno e gli strumenti utili alla loro integrazione. I profughi ucraini potranno usufruire gratuitamente di aiuto presso nove sportelli Cisl della Città Metropolitana: Marghera, Mirano, Scorzè, Dolo, Portogruaro, San Donà, Jesolo, Chioggia e Cavarzere, a copertura dell’estesa geografia del veneziano. Tre le aree d’intervento : integrazione amministrativa, integrazione linguistica, integrazione sociale e lavorativa. “Questa prima fase – ha detto il segretario della Cisl Michele Zanocco –, si aprirà con la consegna ai profughi assistiti della tessera onoraria Cisl per il 2022 che garantisce l’accesso ai servizi Cisl”.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni