domenica, 3 Luglio 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeVenetoAttualitàSostenibilità ambientale e innovazione protagoniste al Salone Nautico di Venezia

    Sostenibilità ambientale e innovazione protagoniste al Salone Nautico di Venezia

    Banner edizioni

    Torna il Salone Nautico di Venezia, con nove giorni di esposizione durante i quali i visitatori hanno potuto trovare non solo barche ma anche tante iniziative legate alla cultura del mare.

    Per la terza volta è stata l’antica fabbrica delle navi della Repubblica Serenissima la “casa” del Salone Nautico Venezia che consolida la sua posizione nell’ambito delle grandi manifestazioni espositive dedicate alla nautica e alla sostenibilità ambientale. I numeri, infatti, sono tutti nel segno di una decina crescita: aumentano del 25% le imbarcazioni esposte, che passano da 240 a 300 (di cui 240 in acqua) per una lunghezza totale di 2,7 chilometri. Quest’anno si sono contati ben 200 espositori.

    All’interno del bacino acqueo sono stati installati oltre mille metri lineari di pontili, e le grandi tese hanno accolto il meglio del design e dell’arredo nautico per un totale di 5mila metri quadrati dedicati a esposizioni artistiche e alla cantieristica artigianale veneziana. Il Salone Nautico Venezia è riconosciuto dal pubblico e dagli espositori come un momento importante della stagione nautica, perché arriva nel periodo in cui gli appassionati e gli armatori sentono forte il desiderio di andare per mare. La crescita della cantieristica si esprime anche attraverso una forte proposta innovativa, con la ricerca di nuove soluzioni sostenibili sia nella costruzione che nella propulsione delle barche. Suggestiva l’inaugurazione con l’Inno d’Italia eseguito dal coro del Teatro La Fenice e il passaggio degli elicotteri della Marina Militare che hanno sorvolato l’area davanti al celebre sottomarino “Enrico Dandolo” con un grande tricolore e il gonfalone della città di Venezia. Dal palco le autorità hanno espresso un ringraziamento all’industria nautica italiana che ha scelto e creduto nella città di Venezia per parlare di innovazione, sostenibilità ambientale, futuro.

    “Ringraziamo la Marina Militare che ha creduto fin dall’inizio nel Salone Nautico – ha affermato il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro questo è l’unico Salone che si può raggiungere in barca. Al centro del Salone abbiamo messo la sostenibilità, questa è esposizione su cui puntiamo molto, in un luogo magico come l’Arsenale che coniuga tradizione e innovazione. A tutta l’industria nautica, eccellenza del nostro Paese, vogliamo dimostrare che l’Italia ce la può fare”.

    Il ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta ha sottolineato che “il Salone è una vetrina per l’economia del mare, la cantieristica, la nautica da diporto, la base economica di Venezia, diventata grande nei secoli. Evviva la nautica, evviva il mare e questa città che tornerà ad essere la città più antica del futuro”. Inoltre il Capo di Stato Maggiore della Marina Militare Ammiraglio Squadra Enrico Credendino ha ricordato che “la Marina Militare è integrata a Venezia come in nessun’altra parte in Italia, siamo moltiplicatore di forza, lavoriamo insieme”.

    “Gli espositori del 2021 hanno confermato la loro presenza al 98% – ha detto Alberto Bozzo direttore commerciale del Salone Nautico Venezia – questo indica come il nostro Salone va nella direzione che loro si aspettano. L’Arsenale ha permesso ai potenziali acquirenti di visitare le barche in maniera rilassata. In tutte le aree erano presenti soluzioni elettriche che convivono con la tecnologia termica tradizionale”.

    “E’ cresciuta anche l’offerta culturale e convegnistica – ha commentato il direttore operativo di Vela spa, Fabrizio D’Oriacon numerose occasioni di approfondimento sui temi della sostenibilità, una vocazione della nostra città con la sua grande apertura internazionale. È importante che Venezia torni a essere un grande centro di intrecci culturali e diplomatici, perché il mare e la sua salute sono temi naturali per noi”.

    Vincenzo Manaresi, presidente di Confindustria Venezia e Rovigo ha sottolineato il successo di questa terza edizione, dopo una partenza in sordina “è ospitatata tutta la filiera della nautica, e questa grande attenzione ha confermato che se vuoi raggiungere dei risultati è necessario pianificare ed essere costante”.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni