domenica, 25 Settembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeVicentinoVicenzaVicenza, scritte ingiuriose all'ingresso della Cgil. "Intimidazioni che non ci impauriscono"

    Vicenza, scritte ingiuriose all’ingresso della Cgil. “Intimidazioni che non ci impauriscono”

    Banner edizioni

    Dal sindaco alla Cisl, condanna unanime per le scritte contro la Cgil a Vicenza

    Nella notte tra martedì 21 e mercoledì 22 ignoti hanno imbrattato gli ingressi della Cgil di Vicenza in via Vaccari e la sede del Caaf Cgil con una “W” cerchiata e la scritta “Sindacati Nazisti”: «Questa notte – afferma a caldo il segretario generale della Cgil di Vicenza Giampaolo Zanni – la nostra sede provinciale è stata oggetto di attacco, con scritte sulla porta d’ingresso. Ma non passeranno!».

    «Le riteniamo intimidazioni inaccettabili e antidemocratiche – prosegue Zanni – e non fermeranno certo la nostra attività, la nostra azione e lotta per la giustizia sociale, la pace, e per i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori».

    Il gesto è stato condannato dal sindaco Francesco Rucco, dal segretario della Cisl, Raffaele Consiglio, da Giacomo Possamai, capogruppo del Pd in Regione Veneto, dall’Anpi alla consigliera regionale Cristina Guarda.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni