mercoledì, 17 Agosto 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeVenezianoRiviera del BrentaA Dolo novità nella gestione dei servizi cimiteriali

    A Dolo novità nella gestione dei servizi cimiteriali

    Banner edizioni

    A Dolo e frazioni dal primo Luglio la gestione dei servizi cimiteriali passa a Veritas Spa, tante le novità.

    Da domani, primo luglio, passa in capo a Veritas Spa la gestione dei servizi cimiteriali nei tre camposanti comunali. L’affidamento durerà cinque anni, nel corso dei quali l’Amministrazione ha concordato con la multiutility pubblica alcune importanti migliorie.

    Anzitutto ogni cimitero – Dolo, Sambruson e Arino – avrà un custode dedicato e una postazione operativa alla quale eventualmente rivolgersi per informazioni. Nel camposanto del capoluogo sarà sistemata la centrale operativa informatizzata. A breve sarà operativo un portale web, gestito da Veritas, che consentirà alle imprese funebri di prenotare direttamente le cerimonie e gli ingressi in cimitero.

    La collaborazione con Veritas prevede la costruzione di 360 nuovi ossari a Dolo e un piano di esumazioni ed estumulazioni massive, a partire dal 2023, tale da rendere disponibili più loculi e terreno.

    Novità per i servizi cimiteriali di Dolo e frazioni. Il Sindaco Gianluigi Naletto: “L’obiettivo è l’apertura di uno ‘sportello unico per i servizi cimiteriali’ ”

    Commenta il Sindaco Gianluigi Naletto: “Ci siamo confrontati molto a lungo con Veritas Spa, per noi già partner istituzionale nella gestione dei servizi ambientale e idrico, per lavorare insieme a una proposta di gestione concordata dei tre cimiteri comunali proficua ed efficiente. Il risultato è un accordo quinquennale, valutato e approvato il mese scorso dal Consiglio Comunale, che garantisce davvero a questa Amministrazione di “mettere ordine” nei nostri camposanti. Il rispetto per i defunti e la volontà di trasformare il cimitero da terreno delle sepolture a luogo della memoria e della pietà sono capisaldi della nostra azione amministrativa.

    Abbiamo già provveduto ad “ammodernare” nei mesi scorsi il regolamento di polizia cimiteriale; l’operazione di cura e migliorie continua. L’obiettivo è l’apertura di uno “sportello unico per i servizi cimiteriali”, presso il quale rivolgersi per compiere tutte le incombenze necessarie, ma anche per avere un punto sensibile di ascolto dei bisogni dei parenti dei defunti. Ci piacerebbe, più avanti, realizzare la Casa del Commiato, ovvero uno spazio per l’accoglienza dei familiari e per l’attesa della cerimonia, aperto alle diverse cerimonie religiose o laiche, per consentire di vivere in maniera condivisa il momento dell’ultimo saluto”.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni