mercoledì, 30 Novembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomeAttualitàAlla scoperta di Vicenza, il regno di Antonio Palladio

Alla scoperta di Vicenza, il regno di Antonio Palladio

Banner edizioni

Quando si pensa alle vacanze, specialmente per quanto riguarda il periodo estivo, quello che viene in mente subito, è il mare, la spiaggia, un cocktail fresco su un comodo lettino con il tramonto a farci compagnia.

Ma per molti le vacanze vogliono dire anche arte, cultura, e viaggio. Si perché molti dei luoghi più belli, specialmente nella nostra Italia, sono raggiungibili solo in automobile. Ma molti spesso rinunciato ad utilizzare questo mezzo di trasporto, perché magari possiedono un veicolo obsoleto, che non riuscirebbe a sopportare il peso di altri chilometri e che magari viene solo utilizzato per gli spostamenti indispensabili.

Non bisogna però rinunciare! Per chi ha in mente un road trip all’italiana, la soluzione ideale è lasciare a casa l’auto e rivolgersi ad un’agenzia di renting per noleggiarne una. Con questo tipo di soluzione, è possibile partire tranquilli e davvero senza pensieri, avendo la possibilità di raggiungere il proprio luogo del cuore per scoprirlo e assaporare ogni attimo di quello che sarà sicuramente un viaggio da ricordare.

La Penisola è ricca di posti meravigliosi e città ricche di opere e monumenti. Ma per chi vuole davvero immergersi nello splendore dell’arte, una delle tappe irrinunciabili è Vicenza, il “regno” di uno degli artisti più famosi della storia, Andrea Palladio. Grazie ai numerosi punti di contatto per il noleggio auto a Vicenza e provincia, come quelli di Maggiore, è possibile prenotare la propria auto e ritirarla comodamente nella sede scelta, senza problemi di orario, o bagagli troppo ingombranti, senza fretta né stress.

Per un viaggio alla scoperta delle opere del Palladio, l’auto risulta essere il mezzo ideale, perchè questo geniale architetto ha lasciato opere monumentali non solo nella città di Vicenza, ma in tutto il circondario. E visitarle non sarebbe possibile, se non in automobile.

Ma partiamo proprio da Vicenza, che contempla due delle strutture architettoniche più famose dell’artista, che sono diventate il simbolo della città: il Teatro Olimpico e La Basilica, che non è un edificio religioso bensì civile, che è anche il cuore della città, merito anche della sua collocazione, a ridosso della famosa Piazza dei Signori.

Dopo essere stati abbagliati da tanta bellezza è ora di riprendere la macchina e partire alla scoperta delle famose ville palladiane, edifici privati che vennero commissionati all’architetto dai più importanti e influenti personaggi della sua epoca e che adesso rappresentano un patrimonio artistico e architettonico inestimabile. C’è La Rotonda, forse la più famosa delle ville, poi ci sono le splendide Villa Trissino, Villa Angarano e Villa Chiericati, tutti luoghi che non è possibile non visitare, almeno una volta nella vi

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le più lette

Banner edizioni
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy