sabato, 13 Agosto 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeVenezianoChioggiaChioggia: i “Cartoons” dei “Leo” per regalare un sorriso ai bambini malati

    Chioggia: i “Cartoons” dei “Leo” per regalare un sorriso ai bambini malati

    Banner edizioni

    I giovani “Lions” di Chioggia donano alla Pediatria dell’ospedale dieci pannelli raffiguranti le fiabe di Walt Disney

    Pediatria di Chioggia
    Pediatria di Chioggia

    In ogni stanza un grande pannello, e in ogni pannello una scena dei grandi capolavori a cartoni animati: la Pediatria di Chioggia è diventata ancor più a misura di bambino grazie ad una donazione del Leo Club di Chioggia e Sottomarina. “Abitano con noi ora – spiega il primario, Andrea CattarozziPeter Pan e Capitan Uncino, e poi Bambi e i suoi amici del bosco, e i personaggi di Nemo e tanti altri. Stanno nelle stanze di degenza, ma anche negli ambulatori e nello spazio di ingresso, e ci aiutano a rendere questo luogo più accogliente per i bambini durante la degenza”.

    Visitando il reparto, il direttore generale dell’Ulss 3 Serenissima Edgardo Contato ha voluto sottolineare lo sforzo continuo per l’ospedale. “Questa donazione dei giovani Leo – ha sottolineato – rappresenta l’attenzione della comunità di Chioggia e di Sottomarina per il proprio ospedale. Questa collaborazione fattiva delle associazioni e dei privati si somma all’impegno dell’azienda sanitaria e della Regione per rendere sempre più forte il presidio ospedaliero di questa città. Anche in questi tempi, che sono stati e sono difficilissimi per il sistema sanitario, i cittadini di Chioggia possono essere certi che nel loro ospedale si risponde, si lavora, si rinnova e si interviene, per garantire alla popolazione il miglior servizio possibile”.

    I giovani Leo di Chioggia e Sottomarina hanno visitato il reparto insieme al direttore Contato. “Siamo qui a testimoniare – ha detto per tutti Stefano Penzocome si possano fare cose importanti nel momento in cui si incontrino partner che sappiano collaborare: idee e proposte si concretizzano quando si dialoga nella chiarezza reciproca, sapendo dire tanti sì, e quando è necessario anche qualche no, ma sempre nel segno dall’apertura e della chiarezza reciproca”. Dai Leo e dalla Direzione dell’Ulss è giunto un grazie anche a sponsor privati che hanno collaborato per la realizzazione di dieci grandi pannelli, ciascuno alto quasi due metri, donati al reparto.

    Alessandro Abbadir

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni