mercoledì, 17 Agosto 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomePadovanoMontegrotto Terme: “Stiamo lavorando per garantire nei prossimi decenni un futuro alla...

    Montegrotto Terme: “Stiamo lavorando per garantire nei prossimi decenni un futuro alla città”

    Banner edizioni

    Amministrazione. Intervista al sindaco di Montegrotto Terme, Riccardo Mortandello

    Riccardo Mortandello
    Riccardo Mortandello

    Dopo 7 mesi dalla vittoria alle elezioni comunali di ottobre del sindaco di Montegrotto Riccardo Mortandello lo abbiamo intervistato facendo con lui il punto della situazione su temi come i lavori pubblici, turismo fragilità sociale e rapporti con le opposizioni

    Siamo a maggio, quali saranno i  principali interventi pubblici che partiranno nei prossimi mesi , fino a fine anno?

    “Entro fine anno verranno appaltati i lavori per il rifacimento dell’ultimo tratto di viale della Stazione. Inoltre abbiamo partecipato a tanti bandi Pnrr, ci auguriamo che arrivino le risorse per partire con i lavori del rifacimento della scuola di Mezzavia, con i lavori nel parco pubblico e a villa Draghi e per il rifacimento del Palazzo del Turismo. Attendiamo anche i bandi per sistemare la scuola Don Milani. In questo caso, se arrivano le risorse, potremo procedere con l’appalto già entro l’anno. Stiamo inoltre predisponendo il nuovo appalto del verde pubblico. Partirà la sistemazione e l’ampliamento del terzo binario e dei locali della stazione ferroviaria Terme Euganee-Abano-Montegrotto che segnano l’inizio dei lavori che porteranno al rifacimento totale della stazione. Abbiamo impostato un masterplan di rigenerazione urbanistica del centro città e ne stiamo predisponendo altri due per le zone di Turri e Mezzavia. Verrà abbattuto l’hotel Rio d’Oro: andremo in Consiglio comunale entro maggio per definire la convenzione per la costruzione di una casa di riposo. Continueranno le opere di manutenzione di strade e marciapiedi. Partiranno i lavori per la sistemazione dei campi sportivi di via del Santo e stiamo interloquendo con i nuovi gestori del Monastero di Santa Chiara per un nuovo progetto di sviluppo turistico”.

    Fragilità sociale e caro bollette, il Comune come intende intervenire?

    Faremo delle valutazioni in sede di variazione di bilancio per capire se possiamo destinare le risorse alle famiglie più bisognose. Ci auguriamo che dallo Stato arrivino aiuti concreti perché la sola amministrazione comunale non ce la fa. Potenzieremo il banco di solidarietà alimentare”.

    I rapporti con le opposizioni non sono distesi, in questi mesi l’hanno accusata di fare solo propaganda e pochi fatti concreti. Che replica?

    Le opposizioni sono molto concentrate su di me, quando invece dovrebbero capire gli errori che hanno fatto, soprattutto loro che sono gli eredi di alcune amministrazioni che nel passato ci hanno portato in situazioni di disagio dovrebbero fare delle riflessioni e capire che purtroppo i messaggi populisti di cui sono ottimi interpreti hanno stancato, la gente ha bisogno di fatti, di soluzioni, di amore per il territorio, di onestà. Esattamente quello che noi come amministrazione comunale, sia adesso sia nelle precedente amministrazione, abbiamo garantito sempre tenendo in mente che stiamo lavorando per garantire nei prossimi decenni un futuro alla città”.

    Alessandro Abbadir

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni