giovedì, 29 Settembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeVenezianoMiranese NordNoale: lavori in piazza XX Settembre, riduzioni di tasse in arrivo

    Noale: lavori in piazza XX Settembre, riduzioni di tasse in arrivo

    Banner edizioni

    Dopo l’intervento del consigliere Livio Malvestio a Noale c’è l’intenzione di concorrere all’abbattimento della quota variabile iscritta nella tassa, allo stato attuale nell’ordine del 50 per cento circa.

    Il Comune di Noale ha accolto le richieste dei commercianti, spalleggiati in questo dalla sezione locale della Lega che aveva presentato una interrogazione, per le difficoltà del commercio legate alle attività che si affacciano in piazza XX Settembre. La richiesta parte da una interrogazione presentata dal capogruppo leghista Livio Malvestio nel consiglio del 27 aprile 2022 inerente alle attività commerciali e i lavori di piazza XX Settembre. Nella interrogazione, il consigliere chiedeva chiarimenti dopo che erano iniziati i lavori di manutenzione con conseguente chiusura della piazza creando non pochi disagi ai negozianti già duramente provati da due anni di pandemia e in parte già costretti a chiudere le loro attività. La Lega aveva presentato anche alcune possibili soluzioni: un contributo a fondo perduto per chi riuscisse a dimostrare di aver avuto un chiaro decremento del lavoro; la riduzione della Tari (minor lavoro e quindi minor conferimento di rifiuti) oppure l’aumento del numero dei parcheggi in zona utilizzando l’ex area Lando con la formula del comodato d’uso come già accade per l’area ex cantina. Dopo la prima risposta dell’amministrazione, con un conseguente incontro con le categorie commerciali per verificare esigenze e difficoltà, al termine dello scadere dei trenta giorni l’amministrazione comunale ha dato una risposta all’interrogazione, ammettendo che vi sia stata una reale perdita economica da parte dei commercianti di piazza XX Settembre a causa dei concomitanti lavori. “I lavori in piazza– rispondono dal Comune- hanno certamente compromesso il volume di affari delle attività economiche. L’amministrazione ha immediatamente attivato un percorso di analisi dei costi fissi gravanti sulle stesse attività con la finalità di ridurne il peso. Già quindi alla fine del mese scorso sono stati richiesti a Veritas i conteggi relativi alla bollettazione Tari utenze non domestiche con l’intendimento di concorrere all’abbattimento della quota variabile iscritta nella tassa, allo stato attuale nell’ordine del 50 per cento circa. Inoltre, accanto al bando rivolto ad azioni di riqualificazione degli immobili destinati al commercio avente finanziamento regionale, l’ente intende promuovere un autonomo e separato bando che, volto al sostegno delle stesse finalità sarà riservato alle sole attività commerciali o di ristorazione presenti nell’area”.

    “Ogni tanto- il commento in risposta di Malvestio- basterebbe il buon senso, non un’interrogazione per smuovere le giuste azioni. Speriamo adesso che dalle parole si passi ai fatti”. Insomma la questione della tutela e valorizzazione del commercio è molto sentita anche a Noale soprattutto dopo due anni di pandemia che hanno fortemente ridotto il volume d’affari degli esercenti.

    Massimo Tonizzo

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni