giovedì, 6 Ottobre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeRodiginoProvincialeRovigo, aborto, Spi Cgil interviene in difesa dei diritti delle donne

    Rovigo, aborto, Spi Cgil interviene in difesa dei diritti delle donne

    Banner edizioni

    Dopo i recenti sviluppi negli Usa, le donne di Spi e Cgil Rovigo intervengono in difesa dell’aborto, diritto fondamentale per tutte le donne

    “La decisione della Corte Suprema statunitense – affermano i coordinamenti donne di Spi e Cgil -, che dopo 50 anni ha cancellato il diritto costituzionale all’aborto, sta suscitando non pochi allarmi sulla strada di violazioni di diritti acquisiti con lotte civili di grande partecipazione popolare. Ancora una volta si colpisce la donna. Giudici uomini (perché sono quasi sempre uomini a coprire le più alte cariche dello Stato e della Magistratura) che decidono quali diritti concedere e quali no, nonostante non debba essere una loro prerogativa negare il diritto della libertà di scegliere, perché proprio di scelta si tratta. La legge del 22 maggio 1978, n°194 ha consentito alla donna di non mettere più in pericolo la propria vita facendo ricorso ai ferri da calza delle mammane o a medici compiacenti in ambienti poco igienici perché clandestini. Purtroppo, la pratica abortiva è sempre esistita e non sarà la sua abolizione per legge che la estinguerà”.

    Le donne del sindacato: “Serve un recupero territoriale dei consultori

    “Se la nostra legge 194/78 fosse applicata in tutte le sue parti – proseguono le donne del sindacato – ci accorgeremmo che parla anche di vita, perché sottolinea la promozione della procreazione responsabile, l’importanza dell’educazione sessuale e della prevenzione all’aborto, stabilendo che venga affidato ai consultori familiari il compito di assistere la donna in stato di gravidanza. Oggi i consultori esistenti non rispondono più ai bisogni di una società profondamente cambiata nelle sue dinamiche demografiche, sociali ed economiche. Come coordinamento donne Spi e Cgil sentiamo profondamente la necessità di sottolineare l’importanza di un recupero territoriale dei consultori e confidiamo fermamente in un cambio di paradigma”.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni