mercoledì, 17 Agosto 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomePadovanoUna nuova scuola dell’infanzia per Pontelongo

    Una nuova scuola dell’infanzia per Pontelongo

    Banner edizioni

    La Direzione regionale accoglie le richieste del Comune di Pontelongo. Nei prossimi giorni inizieranno i lavori di amplimaneto del plesso “Montessori” che a settembre accoglierà 70 nuovi bambini

    Alla fine la continuità scolastica in paese sarà garantita. La Direzione regionale, accogliendo la richiesta del Comune di Pontelongo, ha approvato la creazione, già da settembre, di una nuova scuola dell’infanzia statale. Si chiude quindi la questione che si era aperta dopo l’improvvisa decisione, presa nei mesi scorsi dalla parrocchia, di cessare il servizio offerto dalla storica scuola paritaria “Galvan”.

    La nuova scuola dell’infanzia non sarà, come si era ipotizzato inizialmente, una sezione staccata della scuola “Borgo Rossi” di Piove di Sacco ma avrà una propria identità nell’ambito dell’Ic 2.

    “E’ un importante traguardo raggiunto dopo una corsa a tappe faticosa – commenta Sara Berto, consigliere con delega alla Scuola  – Siamo convinti che investire nell’educazione e nella scuola sia fondamentale per il futuro della nostra comunità, evitandone il declino. Un risultato conseguito grazie alla tenace determinazione anche delle famiglie. Non ci siamo mai arresi, abbiamo accantonato le polemiche e oggi siamo pronti a condividere il risultato con tutti, anche con chi aveva dubbi sul suo conseguimento”.

    Nei prossimi giorni, grazie ad un mutuo di 185 mila euro contratto dal Comune e il contributo di 30 mila euro della Fondazione Cariparo, inizieranno i lavori di ampliamento e adeguamento del plesso della elementare “Montessori” che a settembre dovrà essere pronto ad accogliere 70 nuovi bambini che saranno suddivisi in tre sezioni.

    “Con questo nuovo servizio, oltre a dare un’opportunità in loco alle giovani coppie, andiamo a sostenere anche il reddito delle famiglie interessate – aggiunge il sindaco Roberto Franco – che risparmieranno almeno 1.600 euro l’anno di retta. Si tratta di un primo importante risultato cui seguiranno altri importanti interventi di messa in sicurezza ed efficientamento energetico sulle due nostre scuole. Altri due progetti sono candidati ai bandi del Pnrr: la costruzione di una nuova mensa scolastica e la realizzazione di un asilo nido”.

    Alessandro Cesarato

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni