mercoledì, 30 Novembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomePadovanoPadova SudAlbignasego: inaugurazione con taglio del nastro per il nuovo tratto di ciclabile

Albignasego: inaugurazione con taglio del nastro per il nuovo tratto di ciclabile

Banner edizioni

Migliora la viabilità e la sicurezza dei cittadini: un nuovo segmento ciclabile che va a completare un intervento importante ad Albignasego

È stato inaugurato sabato, 9 luglio, il nuovo collegamento che unisce i quartieri di Mandriola e San Tommaso. Si tratta di un’opera necessaria per mettere in sicurezza ciclisti e pedoni che si spostano fra i due quartieri, senza che debbano transitare sul cavalcavia dell’autostrada. Il segmento ciclabile passa, infatti, sotto all’autostrada A13 Bologna-Padova attraverso un sottopasso esistente, prosegue affiancandola all’interno della fascia di rispetto e, successivamente, su un’area di proprietà autostradale: superato il cavalcavia, dopo un breve tratto di campagna, la ciclabile si collega con via Petrarca. “Con questo intervento, i residenti di Sant’Agostino e di Mandriola non dovranno più transitare sul cavalcavia per raggiungere i quartieri di San Tommaso e dei Ferri e viceversa – ha dichiarato il sindaco, Filippo Giacinti -. È un’opera molto attesa e di grande utilità: pensiamo in particolare a tutta l’utenza legata a servizi importanti come il distretto sanitario, a chi si reca al cimitero, al mercato settimanale o in centro città. Tutte queste persone, ora, hanno a disposizione un tragitto sicuro e semplice da percorrere. Si tratta di 800 metri di percorso ciclopedonale che fa parte dei sette chilometri di piste ciclabili realizzati negli ultimi cinque anni, nella direzione di favorire la mobilità sostenibile e tutelare l’utenza debole della strada”. Storicamente, tutti i quartieri di Albignasego erano divisi dai cavalcavia. Nel corso degli anni, sono stati realizzati i due collegamenti tra Lion/Carpanedo/San Lorenzo, il percorso tra Sant’Agostino e Mandriola, e ora la connessione tra Mandriola/San Tommaso/Ferri. Un’opera pubblica, quest’ultima, che ha attraversato un iter complesso, dovuto a diverse criticità e imprevisti: dalle procedure di esproprio alle autorizzazioni degli Enti preposti, dagli accordi con Società Autostrade alle recenti problematiche relative alla fornitura dei materiali. L’intervento ha avuto un costo di circa un milione e 100 mila euro, per il quale il Comune di Albignasego ha ottenuto un finanziamento dalla Regione Veneto di 200 mila euro. “L’amministrazione ha inserito nel proprio programma triennale delle opere pubbliche il secondo stralcio che, proseguendo lungo via Petrarca, dall’incrocio con via Carducci, giungerà fino a via Roma”, ricorda il consigliere delegato, Davide Mauri. In occasione dell’apertura del tragitto, il Comune ha organizzato una biciclettata per l’inaugurazione: le persone si sono ritrovate in bici al parco di Mandriola di via San Bellino alle 9, per poi fermarsi per il taglio del nastro.

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime notizie della provincia di Padova

Banner edizioni
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy