martedì, 4 Ottobre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomePadovanoBassa PadovanaDa Monselice alla Sicilia su due ruote

    Da Monselice alla Sicilia su due ruote

    Banner edizioni

    L’impresa di Marino Piovan e Sandro Cagnin: da Monselice alla Sicilia e ritorno in bici 

    2327 chilometri, 19 giorni, da Monselice alla Sicilia e ritorno: questa l’impresa di Marino Piovan e Sandro Cagnin. I due ciclisti dell’Asd Due Colli erano partiti dalla città della Rocca il 2 giugno con l’obiettivo di attraversare le regioni italiane per compiere il tour completo della Sicilia, rientrando poi a Monselice il 20 giugno.

    “Ci hanno dimostrato che con la bicicletta si può fare tanto e soprattutto hanno portato un messaggio di fratellanza” ha sottolineato Nicola Lubertacci “perché loro sono partiti con la bandierina veneta del Leone Marciano e sono tornati con il simbolo della Trinacria della Sicilia”.

    Il viaggio di Piovan e Cagnin si è svolto in diverse tappe, in un alternarsi continuo di strade in piano e in salita, toccando tra le altre Misano Adriatico, San Salvo Marina e Melfi. Da qui hanno raggiunto Messina, iniziando il vero e proprio giro della Sicilia lungo il perimetro esterno dell’isola. Una volta completato il tour, Piovan e Cagnin sono saliti sul traghetto diretto a Livorno e, di nuovo in sella alla bici, hanno fatto ritorno ai piedi della Rocca. “Questa esperienza mi ha lasciato il senso dell’amicizia profonda che si può instaurare tra due persone con interessi diversi” ha spiegato Sandro Cagnin “la bici è molto sociale nel senso che se chiedi informazioni e indicazioni le persone ti vengono in aiuto, ti sostengono come è successo in una tappa in Abruzzo in cui ci hanno indicato la pista ciclabile per evitare la statale”.

    A fargli eco il compagno di avventura, Marino Piovan: “Non c’è stato un episodio in particolare ma ci sono stati tanti piccoli pezzettini che ti lasciano tante cose dentro”. Un viaggio, quello intrapreso dai due ciclisti dell’Asd Due Colli, che sembra non essere destinato a restare un caso isolato dato che i due hanno espresso il desiderio di ripartire in futuro alla volta di Sardegna e Corsica.

    “Un’impresa che vorrei definire epica” ha commentato Giorgia Bedin, sindaco della Rocca “voi avete dimostrato che lo sport è possibile a ogni età, di quanto faccia bene e di quanto unisca anche. Avete portato il nome di Monselice in tutta Italia e io, come sindaco, ve ne sono grata”. L’amministrazione della Rocca ha omaggiato Marino Piovan e Sandro Cagnin con un attestato che vuole essere un riconoscimento e una celebrazione di quanto sono riusciti a compiere insieme.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni