sabato, 13 Agosto 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeVenezianoRiviera del BrentaDolo, sospensione di un esercizio commerciale per 15 giorni

    Dolo, sospensione di un esercizio commerciale per 15 giorni

    Banner edizioni

    Sospesa un’attività commerciale per 15 giorni dai Carabinieri di Dolo: luogo di degrado per la popolazione

    Nella mattinata odierna, i Carabinieri di Dolo hanno notificato al titolare di un bar del posto, il provvedimento di sospensione dell’attività commerciale emesso dal Questore di Venezia, per un periodo di giorni 15, apponendo l’avviso di chiusura sulla saracinesca abbassata.

    Il provvedimento amministrativo, di natura preventiva-cautelare e non punitiva-repressiva,
    viene adottato ai sensi dell’art. 100 del TULPS, ed ha il preciso fine di tutelare l’ordine e la
    sicurezza pubblica nonché l’incolumità pubblica e privata dei cittadini, quando si hanno dei
    motivi per ritenere che questa possa essere minata.

    La proposta della chiusura, avanzata dai Carabinieri della Tenenza di Dolo, ha accolto la
    richiesta d’aiuto del sindaco del locale comune che, interpretando le voci dei cittadini, ha
    evidenziato come la percezione di sicurezza dell’area fosse diminuita nel tempo sino a costituire un vero e proprio luogo di degrado per la popolazione.

    Ritrovo di persone con pregiudizi di polizia

    Nella proposta sono stati ricostruiti gli svariati controlli d’iniziativa e gli interventi fatti nel
    tempo dai militari che hanno messo in luce come l’esercizio fosse diventato luogo abituale di ritrovo di persone con pregiudizi di polizia e penali, dedite all’uso di alcool e stupefacenti, oltre che alla commissione di reati contro la persona ed il patrimonio, frequentato altresì da stranieri irregolari sul territorio nazionale senza stabile occupazione, nonché teatro di episodi anche violenti, acuitisi negli ultimi mesi e soprattutto a giugno/luglio.

     

    Non vi sono dirette responsabilità del titolare del bar, che però ha dimostrato una scarsa
    capacità di controllo dei propri avventori e di vigilanza del locale, evidenziando una
    mancanza di affidabilità e diligenza che sono qualità richieste al gestore di un esercizio
    commerciale.
    L’autorità di Pubblica Sicurezza, concordando con le ipotesi dell’Arma, ha subito emesso il
    provvedimento di sospensione.
    L’esercizio era già stato sospeso con analogo provvedimento nel luglio 2018.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni