sabato, 13 Agosto 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomePadovanoBassa PadovanaMovida: a Monselice arrivano gli Street Tutor

    Movida: a Monselice arrivano gli Street Tutor

    Banner edizioni

    Il sindaco Bedin: “Nessun intento di sostituirsi alle forze dell’ordine, ma puntiamo a prevenire situazioni di conflitto”

    Per consentire una migliore convivenza tra la movida notturna e il decoro della città il Comune di Monselice schiera i “facilitatori di strada” che saranno impiegati in attività di prevenzione dei rischi e mediazione dei conflitti.

    Il progetto “Street Tutor” sarà attivo da oggi e fino al 30 settembre, nei fine settimana, nelle zone sensibili della città. I facilitatori saranno resi riconoscibili da una pettorina e opereranno in particolare nei luoghi di aggregazione, della movida e nelle aree o spazi pubblici adiacenti ai pubblici esercizi. Una presenza che dovrà intervenire sul fronte della sicurezza con un’azione personale di mediazione, per risolvere le eventuali conflittualità ed evitare, nel caso, l’intervento della polizia Locale.

    “Il progetto non ha nessun intento e nessuna volontà di assumere o sconfinare in una funzione di ordine pubblico – spiega il sindaco di Monselice, Giorgia Bedin –, in quanto siamo consapevoli che tale attività è riservata in forma esclusiva alle forze dell’ordine. Con questa figura sarà tuttavia ampliata la capacità di presenza sul territorio e quindi la prevenzione dei rischi con una efficace mediazione dei conflitti, soprattutto in strada e nelle zone della movida”.

    Obiettivo del progetto è informare i cittadini di Monselice e i visitatori sulle ordinanze e sui regolamenti comunali in vigore attraverso un’attività di sensibilizzazione che spinga a un comportamento in linea con i principi della buona educazione e della civile convivenza, in modo da garantire un sempre maggiore rispetto della città di Monselice.

    “Grazie al progetto degli Street Tutor puntiamo ad ottenere una riduzione degli episodi di degrado e piccola inciviltà e delle violazioni dei regolamenti comunali – afferma il comandante vice-commissario Albino Corradin –. L’intento è anche quello di fornire ai giovani ragazzi che vivono la Città un esempio di ciò che è un comportamento morale, onesto e rispettoso delle regole”.

    “Ancora una volta il Comune di Monselice lancia un segnale importante alla sua cittadinanza sul tema della sicurezza e del decoro urbano – conclude il sindaco –, tema che sta molto a cuore a questa Amministrazione: riteniamo infatti che la movida sia una parte importante della socialità della nostra città, ma è bene che venga vissuta nel rispetto e tutelando tutti, territorio compreso. Divertirsi è giusto, ma con educazione e senza pericoli”.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni