giovedì, 29 Settembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomePadovanoPadovaPadova. Dal 7 al 14 agosto il grande tennis internazionale "combined"

    Padova. Dal 7 al 14 agosto il grande tennis internazionale “combined”

    Banner edizioni

    Per la prima volta a Padova un torneo “combined” con 48 giocatori e due circoli sportivi coinvolti

    Due tornei internazionali porteranno a Padova dal 7 al 14 agosto i migliori giocatori internazionali sia in ambito maschile e femminile.  I campi di Centro Sportivo 2000 e Centro Sportivo Plebiscito, ospiteranno il torneo Internazionale di Tennis ITF Combined 2001 Team – Città di Padova

    Il torneo è dedicato a Lino Barbiero, patron della 2001 team e vero imprenditore dello sport patavino scomparso nel 2019.

    I grandi risultati che sta raggiungendo il tennis italiano a livello internazionale si ripercuotono su tutto il settore, facendo crescere gli atleti su tutto il territorio.  –  commenta l’assessore allo Sport Diego Bonavina –  Come sempre, il Plebiscito e la famiglia Barbiero sono in prima linea con gli eventi sportivi, nazionali ed internazionali, e siamo orgogliosi che in un periodo così difficile siano riusciti ad organizzare un evento di tale livello. Plebiscito ha il grande merito di credere nella formazione dei ragazzi giovani e quindi ci auguriamo che fra questi ragazzi ci potrà essere un domani un grande campione del tennis

    Ci vuole coraggio per organizzare tornei così importanti in questo periodo storico”  – continua il Consigliere Regionale FIT Veneto Enrico Zen“ e la famiglia Barbiero l’ha sempre avuto: portare due tornei internazionali, nella stessa settimana, a Padova vuol dire prendersi un impegno importante”.

    Torneo “combined”

    Per la prima volta a Padova un torneo “combined” ( maschile e femminile nella stessa settimana) con tabelloni di qualificazione e 48 giocatori e giocato in due circoli patavini. Iscritti ai due tornei, inserito del circuito ITF, professionisti e tante nuove promesse del tennis italiano e internazionale

    Saranno circa 200 gli atleti che verranno a Padova per il torneo, grazie alla grande innovazione di inserire le qualificazioni a 48 giocatori”  – aggiunge il responsabile tennis 2001 Team Gianfranco Barbiero – “atleti (con staff al seguito) che soggiorneranno nelle strutture di Padova, la visiteranno e porteranno un indotto importante. Il nostro più sentito ringraziamento va al Comune di Padova e all’Assessore Bonavina, sempre attento allo sport e agli eventi sul territorio, nonché grande appassionato, oltre che alla FIT e al Comitato Regionale, al nostro fianco per questi importanti tornei. Il coraggio di organizzare eventi simili, forse, proviene proprio da Lino Barbiero, cui è intitolata la manifestazione: è lui che ci ha insegnato, a noi figli e ai nipoti, ad osare sempre e fare sempre qualcosa in più. Abbiamo deciso di celebrarlo così, intitolandogli eventi importanti in tutti i settori a lui cari”.

    Il torneo sarà anche una vetrina importante per i giocatori di casa, che a livello giovanile si stanno comportando molto bene” interviene il Direttore Tecnico dell’Accademia Tennis Plebiscito Padova Andrea Mantegazza “non solo abbiamo conquistato anche quest’anno la Coppa Bertagna, riservata alla migliore società Veneta in ambito giovanile, ma i nostri atleti sono al vertice dell’attività nazionale e ci stiamo ulteriormente espandendo, con molti giocatori che provengono dall’estero. Al momento tra le nostre fila ci sono atleti dal Giappone, dalla Romania, dall’Albania

    ( continua dopo il video )

    Il programma

    Ingresso gratuito per tutta la durata del torneo. Domenica 7 e martedì 9 agosto si giocherà su entrambi i campi sportivi sia su CS Plebiscito che CS 2000.  Gli altri giorni esclusivamente al Centro Sportivo 2000.

    Semifinali singolo e finali dei doppi sabato 13 agosto, finali di singolare domenica 14 agosto a partire dalle ore 10.00.

    Mercoledì 10 agosto, alle ore 19.30, player’s party a bordo piscina, aperto a tutti: l’evento sarà targato “Contrattempo”, format delle serate estive targato 2001 Team, con musica, aperitivo e la presentazione del libro “Tennis 5.0” di Andrea Canella, con la collaborazione di Stereocittà.

    Giocatori

    Al torneo parteciperanno, in qualità di Wild Card in qualificazioni, Andrea Pavia e Tommaso Parpajola, giocatori dell’accademia e che quest’anno hanno dimostrato tutto il loro valore nel campionato nazionale di serie B2, insieme a Lorenzo Favero, in tabellone di quali per classifica, ma anche Patrick Dalla Palma e Marco Bergagnin, entrambi giocatori di casa.

    In tabellone principale, la Wild Card è stata assegnata a Federico Bertuccioli, già giocatore della serie B2 del Plebiscito Padova, vincitore quest’anno dei Campionati Regionali Assoluti Veneto ed esperto giocatore di ITF.

    Nel femminile, direttamente in tabellone principale Federica Arcidiacono, 606 WTA e testa di serie n.4, e anche Andrea Maria Artimedi grazie ad una Wild Card. In qualificazione, la portacolori del circolo di casa sarà Victoria Zenato, Under 16 di grande prospettiva, e ci sarà anche Kristal Dule, inserita da poco in accademia, già giocatrice in Fed Cup e Giochi del Mediterraneo con l’Albania.

    Le future promesse

    Grazie all’ottimo posizionamento in calendario, entrambi i tornei sono di livello molto alto – conclude la direttrice di entrambi i tornei Beatrice Maria Barbiero con molti nomi da tenere d’occhio. Un evento da non perdere, che darà la possibilità di vedere anche i grandi campioni del futuro

    In ambito maschile, testa di serie n.1 sarà lo spagnolo Eduard Esteve Lobato (291 ATP), ma occhio agli osservati speciali Harold Mayot, stella francese classe 2002; l’argentino 21enne Mariano Navone, 353 ATP e finalista a giugno nei Challenger di Buenos Aires e Corrientes; lo spagnolo Carlos Lopez Montagud, 22enne n. 433 ATP e quest’anno vincitore di ben quattro tornei ITF. E poi, attenzione agli italiani come Gianmarco Ferrari, n.509 ATP, fresco giustiziere dell’argentino Juan Manuel Cerundolo, testa di serie n.2 al Challenger di Cordendos, e alle Wild Card che verranno assegnate dalla Federazione Italiana Tennis a nuovi prospetti del tennis italiano.

    Nel femminile, attenzione anche alla giapponese Miharu Imanishi, ora 705 WTA ma con un passato da 190 WTA, e alla giovanissima slovacca Irina Balus: sedicenne in grande crescita, ora 39 ITF Junior.

     

     

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le notizie più lette di Padova

    Banner edizioni