domenica, 29 Gennaio 2023

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomePadovanoCamposampierese OvestSan Giorgio delle Pertiche: il sindaco in ruspa dà il via ai...

San Giorgio delle Pertiche: il sindaco in ruspa dà il via ai lavori della nuova rotatoria

Banner edizioni

Lavori pubblici, al via la costruzione della rotatoria: Daniele Canella ha inaugurato simbolicamente l’attesa opera viaria di Torre di Burri a San Giorgio delle Pertiche

Danielle Canella sulla ruspaper dare il via ai lavori della rotatoria di San Giorgio delle Pertiche
Danielle Canella sulla ruspaper dare il via ai lavori della rotatoria di San Giorgio delle Pertiche

Ruspa! Letteralmente. Il sindaco di San Giorgio delle Pertiche si è fatto immortalare a bordo del mezzo di movimentazione terra inaugurando un cantiere tanto atteso. Sono stati avviati i lavori per la realizzazione della nuova rotatoria in località Torre di Burri, divenuti indispensabili per risolvere il problema annoso dell’incrocio tra la vecchia statale del Santo e via Anconetta. Il traffico in quel tratto proviene non solo dal territorio comunale ma anche dai comuni di Borgoricco, Camposampiero, Campodarsego e Campo San Martino, generando code ed incidenti che, si spera, tra qualche mese saranno eliminati. Grazie alla rotatoria, infatti, il flusso degli autoveicoli sarà più scorrevole, migliorando la sicurezza stradale e riqualificando l’ambito urbano.

I passaggi per arrivare all’avvio dei lavori sono stati numerosi, fin dal 2019 quando l’amministrazione comunale ha proposto a Veneto Strade l’installazione di un impianto semaforico. L’idea è stata sconsigliata, incoraggiando invece la realizzazione di una rotonda quale migliore per il traffico. In seguito si è passati allo studio di fattibilità, alla progettazione e agli espropri. Quanto a questi ultimi non sono stati rilevati problemi, anzi, i proprietari dei terreni acquisiti dal comune hanno capito e condiviso l’importanza dell’opera. L’ultimo e più importante tassello è però arrivato ad aprile dell’anno scorso. Grazie alla sinergia tra enti è stato destinato un finanziamento di 450.000 euro dalla regione, in seguito al quale il consiglio comunale ha potuto approvare in via definitiva il progetto, dando il via ai lavori.

Dalla Regione commenta l’importanza dell’opera Luciano Sandonà, consigliere regionale del gruppo “Zaia Presidente” e presidente della commissione Bilancio: «L’Alta Padovana avrà presto risolto un problema annoso, che da anni genera pericolo, ingorghi e problemi ai pendolari. Questo finanziamento fa parte di un’erogazione complessiva di 15 milioni e 820mila euro della Regione del Veneto a favore di Veneto Strade, destinati alla messa in sicurezza della rete viaria regionale».

Tutta l’amministrazione comunale è soddisfatta del risultato raggiunto: l’assessore ai lavori pubblici Stefania Pierazzo, il vicesindaco Alberto Corsini e i consiglieri del capoluogo.

Andrea Benato

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime della provincia di Padova

Banner edizioni
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy