martedì, 4 Ottobre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeVenezianoMiranese SudSpinea apripista nel Veneto per un importante progetto sociale: partono i Puc

    Spinea apripista nel Veneto per un importante progetto sociale: partono i Puc

    Banner edizioni

    La giunta comunale di Spinea ha approvato alcuni giorni fa le linee guida per i Puc, i progetti utili alla collettività

    Il comune di Spinea fa da apripista nel Veneto per un importante progetto sociale, approvando gli indirizzi per i progetti utili alla collettività (Puc) e preparandosi dunque in tempi molto brevi alla partenza delle attività di restituzione sociale per coloro che ricevono il reddito di cittadinanza. La giunta comunale di Spinea ha approvato alcuni giorni fa le linee guida per i Puc, i progetti utili alla collettività. Si tratta di una serie di attività di restituzione sociale per colore che ricevono il beneficio del reddito di cittadinanza.  Il progetto prevede l’organizzazione di attività da parte del comune di Spinea attraverso la collaborazione di queste persone per un impegno di almeno otto ore settimanali fino a un massimo di sedici ore. Gli ambiti di coinvolgimento dei partecipanti, in un numero ancora non stabilito, riguarderanno i settori del sociale, culturale, artistico, ambientale, formativo, tutela dei beni comuni e altre attività di interesse generale come turistiche, sociali, protezione civile, sportive.

    “La Giunta conferma il proprio impegno rispetto a questa norma e alla sua validità”, spiegano dal comune di Spinea, “Intendendo dare un doppio significato al progetto, che è in primis quello dell’impegno che i beneficiari del reddito di cittadinanza sono tenuti a profondere nei confronti della propria comunità, ma poi anche che questo si traduca in un’occasione per il beneficiario di scoprire le proprie risorse personali e quanto può fare anche lui nei confronti della comunità. Non viversi, pertanto, sempre solo come un elemento passivo che pensa di non aver nulla da dare. Ciascun individuo ha qualcosa da dare se messo nelle condizioni di poterlo fare. Per questa ragione in questo anno di sperimentazione inizieremo con microprogetti, in modo da accompagnare le persone in questo doppio percorso di crescita personale e valorizzazione delle proprie risorse ed esperienze”.

    Massimo Tonizzo.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni