mercoledì, 30 Novembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomeVenezianoVeneziaVenezia, pista ciclopedonale Gazzera-via Asseggiano-via Risorgimento ora al voto in Consiglio

Venezia, pista ciclopedonale Gazzera-via Asseggiano-via Risorgimento ora al voto in Consiglio

Banner edizioni

A Venezia via libera alla delibera di approvazione per la pista ciclopedonale tra il centro della Gazzera, via Asseggiano e via Risorgimento.

La Giunta comunale, riunitasi oggi in videoconferenza dalla Smart Control Room del Tronchetto, su proposta dell’assessore alla viabilità e infrastrutture stradali Renato Boraso ha licenziato la proposta di delibera di approvazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica per la realizzazione di una pista ciclopedonale di 2,3 km che collegherà il centro della Gazzera con via Asseggiano e procederà fino all’incrocio con via Risorgimento.

Ora la delibera verrà trasferita in Consiglio Comunale per il voto. Si tratta di un investimento di 3 milioni di euro e il progetto è inserito nel Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2022-2024.

“La realizzazione della nuova pista ciclopedonale è un intervento molto atteso dai residenti che andrà a risolvere un problema di sicurezza che insisteva su via Asseggiano – spiega l’assessore BorasoUn percorso che prosegue il lavoro avviato da questa amministrazione di ampliare i percorsi e i chilometri ciclopedonali prediligendo la mobilità sostenibile e intervenendo anche a favore della sicurezza di pedoni e residenti con il ripristino di alcuni marciapiedi e aree sosta”.  

La bici-rivoluzione di Venezia

Venezia sta vivendo una vera e propria bici-rivoluzione: la rete ciclabile è cresciuta in maniera importante e ne è esploso il numero di utilizzatori. Un dato su tutti: dall’avvio del servizio (Giugno 2020) a fine 2021 il servizio bike sharing del Comune di Venezia ha registrato oltre 27 mila iscritti contro i 450 del servizio station-based dismesso 2 anni fa. E’ stata calcolata una media di circa 450 noleggi al giorno, contro i 65 del servizio precedente.

Il servizio dispone di oltre 165 stalli dedicati per il parcheggio e sono stati oltre 370 mila i km percorsi in bicicletta, a emissioni zero. La nuova pista ciclopedonale avrà una lunghezza di 2,3 km, correrà sempre sul lato sud di via Asseggiano e sarà sempre separata dalla strada, da fossato alberato o da un cordolo nei tratti più stretti. Il percorso si collegherà a Ovest con la ciclabile di via Risorgimento mentre ad Est con la ciclabile della Dosa e la scuola media “I.C. Don Milani” della Gazzera.

Opere complementari

All’interno dello stesso progetto son previste anche un serie di opere complementari finalizzate a rendere la nuova opera pubblica un intervento completo di riqualificazione dei percorsi ciclopedonali della parte di territorio sul quale si svilupperà partendo da un nuovo raccordo ciclopedonale che, all’altezza dell’Istituto scolastico “Volta – Edison”, collegherà via Asseggiano con via Lucania, via Etruria fino a via Miranese, passando attraverso lo scoperto scolastico e gli impianti sportivi di via Calabria, garantendo percorsi sicuri, brevi e in mezzo al verde a studenti e residenti. In questo caso il percorso permetterà anche di migliorare il deflusso delle acque meteoriche verso il Rio Cimetto.

Si interverrà poi su alcuni tratti di marciapiedi lungo il lato nord e sud di via Asseggiano, nel tratto compreso tra il centro di Asseggiano e via Risorgimento e con la creazione di un nuovo varco ciclabile e pedonale di accesso all’ex ferrovia “della Valsugana” attraverso via del Gallo, come valida alternativa per ciclisti e pedoni nella zona del centro abitato di Asseggiano.Nel progetto è, inoltre, prevista una rotatoria all’intersezione con via Martiri di Marzabotto per rallentare la velocità delle auto e migliorare la sicurezza di quell’incrocio.

L’intervento comprende altri importanti accorgimenti come una illuminazione dedicata al percorso ciclopedonale mediante nuovi punti luce ove necessario e la sistemazione delle fermate ACTV e delle isole ecologiche presenti , oltre alla messa in sicurezza dell’attraversamento ciclabile e pedonale della “Dosa” e l’ingresso alla scuola superiore “Morin-Luzzatti”.

Sono, infine, previste due nuove aree a parcheggio: uno in centro ad Asseggiano, vicino alla fine della pista sull’ex Valsugana, e uno alla Gazzera, in prossimità dell’ingresso secondario all’Istituto scolastico “Morin- Luzzatti”. Entrambi i parcheggi saranno alberati. L’intervento costa complessivamente 3.000.000,00 di euro, finanziato con contributo europeo React-EU per l’assistenza alla ripresa per la coesione e i territori d’Europa.

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime notizie della provincia di Venezia

Banner edizioni
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy