martedì, 4 Ottobre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeVenezianoVeneziaVenezia, San Servolo: nuovo ristorante per gli ospiti e non solo

    Venezia, San Servolo: nuovo ristorante per gli ospiti e non solo

    Banner edizioni

    Venezia, San Servolo: nuovo ristorante per gli ospiti dell’isola oltre a mostre, museo della follia, cortometraggi e due nuovi pontili.

    Nell’isola di San Servolo, di proprietà della Città metropolitana di Venezia, a partire dal 22 agosto e per tutto l’autunno si inaugura una nuova stagione di eventi e proposte.

    A San Servolo un nuovo ristorante, mostre e Museo della Follia

    La prima notizia riguarda il nuovo ristorante a disposizione di tutti gli ospiti dell’isola gestito da Art & Food srl, già titolare del Bistrot 55 di Mestre, del Molo di Venezia e della ristorazione della Biennale. Dopo un diligente restyling il ristorante si presenta rinnovato nel design e nell’offerta culinaria. Numerosi posti all’interno – ambiente climatizzato – e soprattutto all’esterno, con vista sul meraviglioso parco dell’isola, attendono quanti si recheranno in visita in isola con un menù di carne e di pesce, semplice ma accurato, adatto per l’estate. Il ristorante è aperto tutti i giorni dalle ore 12,00 alle ore 14,00 e dalle ore 19,00 alle ore 22,00, è gradita la prenotazione telefonando al numero 331.4427648 o inviando una mail a sanservolo@artandfoodgroup.it In isola è aperta fino a sera anche la caffetteria per uno snack o un aperitivo al fresco.

    In isola sono aperte al pubblico due importanti mostre della 59° Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale: il padiglione di Cuba con la mostra “Terra Ignota (proposta per un nuovo mondo)” e il padiglione della Siria, Repubblica Araba Siriana con la mostra “The Syrian People: a common Destiny”. Due prime occasioni di visita dell’isola per scoprire sensibilità artistiche affascinanti.

    “L’offerta culturale dell’isola – precisa il dott. Simone Cason, Amministratore Unico di San Servolo srl, la società in house della Città metropolitana di Venezia – non si ferma qui, oltre alla visita del Museo della Follia, si potranno seguire le proiezioni del Festival ARRAN 369° organizzato dal padiglione nordico della Biennale Arte, del Festival del Cortometraggio di Architettura e dell’ONA Short Film Festival. D’intesa con il nostro Socio Unico abbiamo anche collocato per l’estate e l’autunno due pontili galleggianti che i veneziani potranno utilizzare per ormeggiarsi e fruire dei numerosi servizi dell’isola, primo fra tutti il nuovo ristorante.”

    Il Museo della Follia, unico nel suo genere, già visitato da oltre 7000 persone all’anno, apre i battenti due volte al giorno per le visite guidate, per l’occasione anche nei fine settimana, alle ore 11,30 e alle ore 14,45. Si potranno così visitare anche la chiesa, l’antica farmacia e la sala anatomica.

    I Festival a San Servolo

    Il Festival Cinematografico ARRAN 369°proposto a San Servolo dal Padiglione nordico della Biennale Arte intende celebrare l’arte e la sovranità del popolo indigeno Sámi, la cui nazione si estende attraverso i paesi nordici e nella penisola di Kola in Russia. Il progetto è sviluppato in stretta collaborazione con l’Office for Contemporary Art Norway e finanziato dal Norwegian Film Institute. ÁRRAN 360° presenterà – dal 26 agosto al 2 settembre – sei opere originali proiettate su uno schermo a 360 gradi per l’occasione costruito in isola sotto una grande tenda. Le proiezioni e gli eventi collegati saranno aperte al pubblico gratuitamente tutti i giorni dalle 12,00 alle 20,00.

    Il Festival del Cortometraggio di Architettura (VAFF Festival), giunto alla sua terza edizione, si svolgerà nel parco dell’isola nei giorni 1, 2 e 3 settembre. Il titolo del festival di quest’anno è InHabitat. Il 20 agosto verrà comunicato l’elenco dei cortometraggi selezionati che si potranno vedere a San Servolo. Il festival è organizzato da ArchiTuned.

    Conclude l’offerta culturale dell’isola di San Servolo l’ONA Short Film Festival dedicato agli sport all’aria aperta, alla natura e alla consapevolezza ambientale. Le numerose proiezioni, divise nelle varie sezioni, si terranno anch’esse nel parco dell’isola nei giorni 8, 9 e 10 settembre. Gli sport all’aria aperta alla fine ci insegnano i valori che creano persone più sensibili e un mondo migliore.

    Come raggiungere San Servolo

    L’isola di San Servolo è facilmente raggiungibile con il vaporetto della linea 20 Actv che parte dall’imbarcadero di San Zaccaria Monumento. Le corse sono frequenti: dalle ore 6,55 fino a quella delle ore 00,40. Solo otto minuti di percorso separano San Servolo da San Marco, provare per credere. Inoltre ogni corsa della linea 20, dal 30 agosto al 10 settembre in occasione del Festival del Cinema, arriverà fino al Lido Casinò e ritorno, permettendo un collegamento con San Servolo ancora più facilitato.

    Ma la vera novità di quest’anno è che San Servolo srl, d’intesa con la Città metropolitana di Venezia, mette a disposizione due comodi pontili galleggianti che i veneziani potranno utilizzare fino a tarda sera per venire in isola con la propria imbarcazione, visionare le mostre d’arte, vedere film e provare l’offerta del nuovo ristorante, mentre i bimbi potranno giocare nel parco in tutta sicurezza.

    Uno spazio della città, ampio e suggestivo, comodo da raggiungere e ricco di offerta culturale che la Città metropolitana di Venezia mette a disposizione della cittadinanza per un fine estate brioso e socievole.

    Ulteriori informazioni e opportunità si possono avere telefonando alla reception dell’isola (041 2765001) e consultando il sito internet www.servizimetropolitani.ve.it

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni