venerdì, 30 Settembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

More
    Banner edizioni
    HomeSaluteViaggiare in sicurezza e salute, le buone pratiche per non correre rischi

    Viaggiare in sicurezza e salute, le buone pratiche per non correre rischi

    Banner edizioni

    Dopo due anni di stop, ci si sposta all’estero. Attenzione alle mete: è bene informarsi già prima di partire

    Dopo due anni di stop, con l’arrivo dell’estate si torna a viaggiare, le destinazioni tanto sognate in questo periodo di pandemia tornano ad essere più facilmente raggiungibili, soprattutto se si tratta di mete estere. C’è dunque molto entusiasmo e tanta voglia di recuperare il tempo perduto ma attenzione a non improvvisare: lo spirito d’avventura – ce lo ha insegnato a maggior ragione questo tempo di Covid – dev’essere sempre supportato da una sana consapevolezza dei rischi e da un impegno a tutelare la propria salute e quella di chi è vicino. L’Ulss 2 Marca trevigiana ha messo a punto un piccolo elenco di buone regole per viaggiare in sicurezza da osservare già prima di partire. Il consiglio è di tenere in considerazione questi suggerimenti a maggior ragione quando si parte all’avventura per mete lontane caratterizzate da condizioni diverse da quelle a cui siamo abituati. In primo luogo è sempre il caso di contattare il proprio medico 4-6 settimane prima del viaggio – è il suggerimento dell’infografica predisposta dall’Ulss trevigiana sulla pagina face book dell’azienda sanitaria – per ricevere un consulto. E’ bene tenere presente che i rischi sanitari cambiano in base alla meta: alimentazione, condizioni ambientali e parassiti – si legge – possono essere molto diversi da quelli cui si è abituati. La raccomandazione è di fare particolare attenzione a bambini, anziani, donne in gravidanza e individui immunodepressi perché sono maggiormente vulnerabili. Infine tra i fattori da tenere in considerazione ci sono allergie, malattie preesistenti e prescrizioni in corso. Da tener presente anche lo stato vaccinale, per raggiungere alcune mete potrebbero infatti essere necessarie ulteriori vaccinazioni.

    Banner edizioni
    Banner edizioni
    Banner edizioni

    Le più lette

    Banner edizioni