domenica, 4 Dicembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomePadovanoPadova EstCentro per l’infanzia a Noventana, partono i cantieri

Centro per l’infanzia a Noventana, partono i cantieri

Banner edizioni

Il sindaco Marcello Bano illustra il principale intervento nei prossimi mesi: il primo passo è la demolizione dell’ex scuola Anna Frank del magazzino comunale e di un edificio dismesso

A fine agosto in via Noventana si è dato il via al cantiere per la costruzione del nuovo centro dell’infanzia, nell’area di proprietà comunale. Primo step consiste nella demolizione dell’ex scuola elementare Anna Frank, del magazzino comunale, di un edificio residenziale dismesso e della cabina elettrica che sarà spostata in un’area adiacente.

“La scelta dell’amministrazione comunale – commenta il sindaco di Noventa Padovana  Marcello Banodi collocare il nuovo centro per l’infanzia nella frazione di Noventana è l’occasione per una riqualificazione generale urbanistica del centro che oramai versa in parziale stato di abbandono. Il nuovo centro per l’infanzia sorgerà in posizione centrale, a lato della chiesa di Sant’Antonio da Padova e sarà servito dalle diverse attività commerciali limitrofe nonché dai parcheggi adiacenti, oltre a quelli ricavati all’interno del lotto di intervento. Questa soluzione consente inoltre di ricollocare il servizio in una zona baricentrica rispetto al Comune di Noventa Padovana, garantendo la fruibilità del servizio anche dai cittadini di Oltrebrenta. In un secondo momento, si potrà procedere con la demolizione della scuola materna e nido esistenti lungo via Valmarana, restituendo l’area a Villa Grimani Vendramin Valmarana, riqualificando il parco della prestigiosa villa veneta. Questa soluzione garantirà la realizzazione di una nuova area verde nel centro di Noventa Padovana”.

La scuola per l’infanzia potrà ospitare cento bambini, suddivisi in quattro sezioni e trentasei per l’asilo nido comprensivi della sezione lattanti. L’area in oggetto è pari a 4399 metri quadri. I lavori dovranno essere terminati entro dicembre 2024, la spesa complessiva è di 2milioni e 950mila euro per l’asilo, un milione e duecentocinquantamila euro.

“Il nuovo centro per l’infanzia – sottolinea il sindaco – sarà un edificio ad altissima prestazione energetica il cui fabbisogno è coperto da energia prodotta in loco da fonti rinnovabili. L’intero edificio si sviluppa in unico piano e prevede una struttura portante a telaio in legno. Dal punto di vista architettonico soprattutto per le aule, sono state previste grandi aperture finestrate affacciate sul giardino interno. Un’altra scelta determinante dal punto di vista progettuale, è l’utilizzo del mattone in laterizio per le facciate rivolte verso via Noventana, via Viotti e il lato della chiesa. Questo materiale richiama le caratteristiche del territorio di Noventana, la chiesa, la fornace, i muri di cinta delle ville, rendendo il nuovo edificio ben inserito nel quadro complessivo architettonico. La copertura sarà in lamiera tinteggiata, tutte le aule saranno in legno”. 

Nadia Zorzan

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime notizie della provincia di Padova

Banner edizioni
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy