venerdì, 1 Marzo 2024
 
HomeVenezianoVeneziaCrampo al polpaccio a 50 metri dalla riva, rischia di annegare: salvata...

Crampo al polpaccio a 50 metri dalla riva, rischia di annegare: salvata dai bagnini di Jesolo un’82enne

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

Intervento di salvataggio a Jesolo: dato l’allarme, pronto l’intervento dei bagnini di Jesolo Turismo, che hanno recuperato la donna, portata a riva e iniziato le manovre di rianimazione

Si è svolto questo pomeriggio sulla spiaggia di Jesolo un intervento di salvataggio, avvenuto nello specchio d’acqua corrispondente alla Torretta 12, zona nelle vicinanze di piazza Mazzini, gestito dal servizio di salvataggio di Jesolo Turismo Spa.

Ad essere coinvolta nell’incidente, una signora di 82 anni, della provincia autonoma di Bolzano, in vacanza a Jesolo con il marito.

Secondo una prima ricostruzione, la signora si trovava in acqua, ad una cinquantina di metri dalla riva, quando sarebbe stata colta da un crampo al polpaccio, a seguito del quale si è accasciata, finendo con il volto nell’acqua. Dato l’allarme, pronto l’intervento dei bagnini di Jesolo Turismo, che hanno recuperato la donna, portata a riva e iniziato le manovre di rianimazione; la signora aveva ingerito molta acqua. Nel frattempo sono sopraggiunti gli uomini della Guardia Costiera di Jesolo e i sanitari del Suem 118. Allertato anche l’elisoccorso, che è atterrato in spiaggia. Considerato che le condizioni dell’anziana, sono andate via, via migliorando, non è servito il suo trasporto in elicottero; con l’ambulanza è stata portata all’ospedale di Portogruaro, dov’è stata ricoverata in terapia intensiva. Non sarebbe in gravi condizioni. Determinante l’immediato intervento degli addetti al salvataggio di Jesolo Turismo.

 
 
 

Le più lette