mercoledì, 30 Novembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomePadovanoPadovaPadova, al via il Meeting internazionale “Città di Padova”

Padova, al via il Meeting internazionale “Città di Padova”

Banner edizioni

Tutto è pronto per la XXXV edizione del Meeting internazionale “Città di Padova”, in cartellone  domenica 4 settembre allo Stadio Colbachini

31 nazioni rappresentate, 25 medaglie olimpiche e 63 mondiali sono i numeri della XXXV edizione del Meeting internazionale città di Padova, la kermesse organizzata da Assindustria Sport.

Tredici le gare dei big. Campioni del calibro di  André De Grasse, Sha’Carri Richardson Marie-Josée Ta Lou nei 100 oppure nei 400 a ostacoli di Dalilah Muhammad, due volte vincitrice dell’oro olimpico e altrettante dell’oro iridato. O quella del primatista nazionale giamaicano Tajay Gayle, col suo 8.69 nella top ten dei più forti lunghisti della storia. Dalle 17.30 allo stadio Colbachini atleti di livello internazionale si esibiranno facendo rivivere le emozioni dell’atletica a tutta la città.

L’impegno è quello di rendere domenica 4 settembre una giornata da ricordare, per tutti  – spiega il presidente di Assindustria Sport Roberto Gasparetto –  Giovani e meno giovani potranno gareggiare nello stesso evento assieme ai campioni, in quello che sarà un autentico pomeriggio di festa, senza contare la vetrina a disposizione del mondo paralimpico. Le stelle della grande atletica internazionale si esibiranno al Colbachini, facendo rivivere “dal vivo” le emozioni regalate dai Giochi Olimpici di Tokyo, dai Mondiali di Eugene e dagli Europei di Monaco, che tanto hanno saputo esaltarci

In questo senso il Meeting è sia un grande spettacolo, apprezzabile a tutte le età, sia una sorta di volano, che interpreta un’esigenza del movimento sportivo regionale. –  aggiunge Ruggero Pertile, Direttore tecnico di Assindustria Sport – Negli ultimi anni, infatti, è cresciuta costantemente la richiesta di tesseramento da parte dei ragazzi, spinti anche dallo spirito di emulazione dei grandi campioni dell’atletica azzurra e mondiale. Sono giovani che vedono dal vivo le stelle di questo sport bellissimo e che, animati da un positivo desiderio di mettersi a propria volta in gioco, iniziano a frequentare gli impianti del territorio. Oggi non possiamo che essere orgogliosi di essere qui, pronti a presentare l’edizione numero 35 di un evento che, dal 1987, ci ha permesso di applaudire ben 85 campioni olimpici”.

Commenti

” E’ uno degli eventi sicuramente più importanti a livello mondiale che Padova riesce ad ospitare  –  commenta Diego Bonavina, Assessore allo sport Lo sport non può essere diviso tra lo sport cosiddetto di base e lo sport quello dei grandissimi atleti perché sono due mondi connessi. Abbiamo avuto la riprova con le straordinarie medaglie olimpiche di Jacob stano e tamberi ai  Giochi Olimpiadi di Tokyo. Improvvisamente in un momento post covid in cui le iscrizioni agli sport erano diminuite, l’atletica ha avuto un boom questo è la dimostrazione che lo sport è quello cosiddetto dei grandi dei bravi dei professionisti deve essere un grande traino. Come amministrazione comunale dobbiamo avere un impegno che è quello di migliorare le strutture e di incentivare i ragazzi più giovani a fare sport” 

Il Meeting è un orgoglio per Padova, che da 35 anni porta la nostra città a livelli internazionali – afferma il Vicepresidente vicario della Provincia di Padova Vincenzo Gottardo, presente alla conferenza stampa che si è tenuta a Palazzo Moroni – Anche quest’anno sarà una kermesse di grande prestigio per i numerosi atleti che solcheranno lo stadio Colbachini. La Provincia è particolarmente onorata di sostenere questa manifestazione, che di anno in anno testimonia i buoni risultati di un impegno condiviso, frutto della collaborazione positiva fra enti, istituzioni e associazioni del territorio.”

Presente anche il Presidente del Coni Veneto Dino Ponchio, dal Presidente del Comitato Veneto Fidal Francesco Uguagliati, dal Direttore finanziario di Alì S.p.A. Marco Canella 

Il programma

Prima delle gare dei big spazio  al settore giovanile, a quello master e al movimento paralimpico Nel carnet 80 cadetti, 100 master, 100 under 23, giavellotto allievi e 100 Fispes per il settore maschile; 80 cadette, 100 master, 100 under 23, 1.500 élite e 100 Fispes per il settore femminile. Da segnalare che il giavellotto allievi varrà per la seconda edizione del Trofeo David Cittarella, voluto per ricordare l’atleta del settore giovanile delle Fiamme Oro venuto a mancare improvvisamente a nemmeno 17 anni nel 2019.

Ad aprire ufficialmente la XXXV edizione del Meeting sarà invece l’esibizione del soprano Stefania Miotto: in tutto lo Stadio Colbachini risuonerà l’Inno di Mameli, accompagnando l’alzabandiera da parte dell’Esercito.

I cancelli apriranno al pubblico dalle ore 15.Sarà possibile acquistare il biglietto anche ai botteghini dello Stadio Colbachini oltre che dal sito dell’evento

L’evento sarà trasmesso in diretta da Rai Sport dalle 17.30 alle 19.30: ai microfoni Franco Bragagna.  Sarà disponibile integralmente on demand anche su Atletica.tv, col commento di Giovanni Balbo.

 

 

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime notizie della provincia di Padova

Banner edizioni
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy