giovedì, 8 Dicembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomeBreaking NewsPadova. Fissate le sette domeniche ecologiche. Si inizia il 2 ottobre

Padova. Fissate le sette domeniche ecologiche. Si inizia il 2 ottobre

Banner edizioni

Le domeniche ecologiche saranno sette, una al mese: si terranno il 2 ottobre, il 6 novembre, il 4 dicembre, il 29 gennaio, il 26 febbraio, il 26 marzo e il 23 aprile

L’ordinanza firmata dal Sindaco Sergio Giordani norma le sette domeniche ecologiche previste dall’ordinanza regionale e organizzate dal Comune di Padova. Il provvedimento, che chiude al traffico l’area perimetrata dalle mura cinquecentesche, si basa su un’approvazione della Giunta Regionale in attuazione del Pacchetto di misure straordinarie per il contenimento dell’inquinamento atmosferico (DGRV n. 238/2021 e DGRV n. 1089/2021).

Le domeniche ecologiche in programma sono: 02/10/2022, 06/11/2022, 04/12/2022, 29/01/2023, 26/02/2023, 26/03/2023, 23/04/2023. Le misure sono state condivise con i Comuni capoluogo del Veneto e con i Comuni limitrofi che fanno parte dell’agglomerato di Padova, per favorirne l’applicazione uniforme. Tutte le informazioni sulle deroghe sono consultabili sul sito del Comune di Padova.

Domenica 2 ottobre

Il primo appuntamento è in calendario domenica 2 ottobre 2022, con il blocco del traffico per tutte le categorie di veicoli a motore, nella fascia oraria dalle 8:30 alle 18:30. Nelle strade chiuse al traffico, potranno circolare le auto esclusivamente elettriche, le biciclette, e i monopattini. Sono esentati dal divieto i mezzi del trasporto pubblico locale, le auto del servizio di car-sharing e i mezzi di primo soccorso. Contestualmente alla chiusura al traffico nell’area del centro storico, l’Amministrazione ha deciso di promuovere iniziative da svolgersi all’insegna della sostenibilità. In occasione delle sette giornate saranno promosse attività informative e ricreative, laboratori e momenti di approfondimento sulle tematiche ambientali per adulti e bambini.

Il primo appuntamento con le domeniche ecologiche si svolge in contemporanea alla Festa del volontariato e della solidarietà di Padova. In Prato della Valle, dalle 10:00 alle 18:00 tra i soggetti presenti nell’area recupero e dell’energia pulita dedicata, sarà presente anche lo stand di Informambiente – Settore Ambiente e Territorio con informazioni e materiale sulle principali tematiche ambientali e sui progetti di sostenibilità ambientale promossi dal Comune di Padova, tra cui anche il marchio “Per Padova Sostenibile”, un riconoscimento rilasciato ai soggetti che realizzano servizi rispondenti a criteri di sostenibilità ambientale e sociale coerentemente con l’Agenda 2030.

Abbiamo pubblicato queste ordinanze secondo quanto previsto dalla Regione Veneto.  –  afferma Andrea Ragona assessore all’ambiente – Ci sarebbe piaciuto questo passaggio fosse stato accompagnato da una riflessione sul rilancio del trasporto pubblico locale e, a maggior ragione in un momento in cui il caro bollette e il costo della vita impattano in maniera significativa sul trasporto e sugli impianti di riscaldamento, andava colta l’occasione per andare oltre alle limitazioni dedicando fondi ulteriori al tpl per incentivarne l’utilizzo. Su questo però la Regione, che ne ha competenza, è sorda. I Comuni e le Province fanno la loro parte, ma da soli non possono andare molto lontano.”

Per tutta la giornata un tecnico dello Sportello Risparmio Energetico, il servizio gratuito del Comune di Padova (su appuntamento telefonico) realizzato nell’ambito del progetto H2020 PadovaFIT Expanded, darà indicazioni su come accedere agli incentivi economici per interventi di riqualificazione energetica come Superbonus 110%, Sismabonus ed Ecobonus.

Sarà inoltre esposta la Mostra sul Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima (PAESC), strumento attraverso il quale Padova intende raggiungere la neutralità climatica.

Divieto di circolazione nell’area del centro storico

Il divieto di circolazione, in tutte e sette le domeniche, riguarderà tutta l’area compresa all’interno  delle seguenti vie (elencate in senso orario) che rimangono percorribili: barriera Saracinesca, via Cernaia, porta San Giovanni, via Euganea – tratto compreso tra porta San Giovanni e via Orsini, via Niccolò Orsini, porta Savonarola, via Pilade Bronzetti, porta Trento, via Frà Paolo Sarpi, viale Codalunga, via Trieste, via Bassi via Niccolò Tommaseo, via Venezia, p.le Della Stanga, via Ludovico Ariosto, via Gattamelata, via Gustavo Modena, via Angelo Scarsellini, via Alessandro Manzoni, via Giordano Bruno, via Andrea Costa, viale Felice Cavallotti, ponte Del Sostegno e via Goito. Inoltre, sono percorribili gli assi viari:via G. Leopardi, Cavazzana, Prato della Valle, Alberto Cavalletto, Pasquale Paoli, via 58° Fanteria, Micheli Sanmicheli e Fabrici G. d’Acquapendente.

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime notizie della provincia di Padova

Banner edizioni
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy