domenica, 4 Dicembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomeVenezianoMiranese SudSanta Maria di Sala: asilo nido in arrivo grazie ai fondi Pnrr

Santa Maria di Sala: asilo nido in arrivo grazie ai fondi Pnrr

Banner edizioni

Il plesso sorgerà in un’area verde a nord di villa Farsetti, sarà in grado di ospitare 60 bambini e sarà strutturato in 4 aree ben distinte.

Incrociando le dita, il Comune di Santa Maria di Sala, finalmente, potrà realizzare un asilo nido nel capoluogo, grazie ai fondi Pnrr. Al momento, in cui scriviamo, infatti, la richiesta di finanziamento che il Comune aveva inoltrato partecipando al relativo bando sembra essere stata accolta, seppur con riserva, in attesa di ulteriore documentazione. Si tratta di ben 1 milione e 700 mila euro, una somma notevole in grado di colmare la carenza di un servizio di questo tipo in città e di risolvere il problema di molto genitori, specialmente le mamme che spesso si trovano nella difficile situazione di dover scegliere tra maternità e carriera lavorativa. Nelle intenzioni dell’amministrazione comunale il plesso dovrà sorgere in un’area verde a nord di villa Farsetti, sarà in grado di ospitare 60 bambini e strutturato in quattro aree ben distinte. Attività ludiche, spazi per attività collettive e ricreative, spazi per gli addetti e area cottura pasti. Nel piano presentato, il fabbricato risponderà alle più avanzate caratteristiche nel campo del risparmio energetico, grazie alle ottime caratteristiche costruttive e di isolamento e grazie all’alta efficienza complessiva degli impianti meccanici previsti, posizionandosi ai vertici della scala di classificazione energetica (classe energetica A4) e sarà Nzeb (“nearly energy zero building”, cioè “edificio a energia quasi zero). Bassissimi anche i consumi d’energia, grazie anche al fatto che gran parte del già ridotto fabbisogno energetico per la conduzione e l’esercizio degli impianti è soddisfatto con energia rinnovabile prodotta localmente (energia rinnovabile delle pompe di calore e impianto fotovoltaico).

“L’intervento più importante per noi è passato- dichiara Alessandro Arpi, vicesindaco e assessore ai lavori pubblici -. È una grande soddisfazione per questa amministrazione. Ringrazio tutti i player che a vario titolo, si sono adoperati per presentare questo importante progetto, dai dipendenti, ai dirigenti, agli amministratori sia della presente che della passata legislatura”. Insomma il Comune di Santa Maria di Sala e le famiglie del paese aspettano di poter vedere realizzata questa struttura che è attesa da tanti anni nel territorio salese. Un territorio che è cresciuto in modo importante nel corso dei decenni in termini  di residenti e anche di attività produttive.

Riccardo Musacco

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime della provincia di Venezia

Banner edizioni
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy