mercoledì, 30 Novembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomePadovanoPadova EstSaonara, Toninato: "Rifiuti? Aumenti delle tariffe, mancano risposte"

Saonara, Toninato: “Rifiuti? Aumenti delle tariffe, mancano risposte”

Banner edizioni

Politica. Interviene il consigliere di opposizione di Saonara Alessandro Toninato sulla questione rifiuti

“Una situazione del genere è inaccettabile”. Sono queste le parole tuonanti di Alessandro Toninato, consigliere di opposizione di centrosinistra a Saonara, a seguito della riunione pubblica, convocata dall’amministrazione comunale in carica, guidata dal sindaco Michela Lazzaro. L’assemblea cittadina si è tenuta presso l’auditorium di Villatora con la presenza del direttore del Consiglio di Bacino Brenta per i Rifiuti e il direttore dell’area servizio ambientale di Etra spa., che hanno presentato le novità sulla tariffazione del servizio di raccolta rifiuti che riguardano i Comuni membri del Consiglio di Bacino Brenta per i Rifiuti e quindi anche per il Comune di Saonara. “È stata una riunione tecnica che non ha avuto né capo né coda. – ha affermato Toninato, rappresentante della lista civica “Uniti per Saonara” -. Non si sono veramente esposti i motivi degli aumenti incondizionati delle tariffe, e gli oltre 300 cittadini presenti sono tornati a casa senza avere delle risposte in merito. Perfino a me è stata tolta la parola quando ho iniziato a fare delle domande. Rappresento 1600 persone che mi hanno votato nel territorio e credo che un minimo di trasparenza lo si debba ai cittadini”.

Continua Toninato: “Ritengo impossibile che il sindaco Lazzaro non fosse a conoscenza degli aumenti delle tariffe che sarebbero scattati dal 1 luglio. Infatti, lo scorso 29 aprile il Bacino Brenta per i rifiuti ha convocato a Cittadella tutti i sindaci per metterli a conoscenza di queste decisioni. Non è tollerabile che l’amministrazione comunale in carica, essendo la continuità della passata, ed essendo sia allora che oggi Michela Lazzaro assessore all’ambiente non sapesse nulla a riguardo. È questa la trasparenza nei confronti dei cittadini che tanto viene osannata dal gruppo di Saonara Domani?”.

“Le persone residenti si chiedono giustamente – sottolinea il consigliere – perché questa comunicazione sia arrivata da Etra e non dal proprio Comune, e fatalità solo dopo la conclusione delle elezioni comunali. È tollerabile essere informati solo qualche giorno prima della messa in atto del cambio delle tariffe? L’amministrazione ne era a conoscenza sin da fine aprile e perché non è intervenuta? perché non sono stati informati i cittadini?.

Conclude Toninato: “Oltre a sottolineare il fatto che la raccolta rifiuti effettuata da Etra, come più volte riportato e segnalato da molti cittadini, è alquanto scandente. Il servizio che tutti noi paghiamo non è ottimo, dato che vengono saltate molte vie del paese, non viene presa tutta l’immondizia se non messa all’interno dei bidone, e la raccolta del vetro avviene in orari improponibili”.

Manuel Glauco Matetich

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime notizie della provincia di Padova

Banner edizioni
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy