domenica, 27 Novembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomeVenezianoVeneziaVenezia, approvata la revisione di sei ulteriori Pianificazioni di zona

Venezia, approvata la revisione di sei ulteriori Pianificazioni di zona

Banner edizioni

Lo scorso luglio era stata approvata la revisione delle prime 17 Pianificazioni. L’assessore Costalonga: “Una mano tesa alle attività commerciali”.

La Giunta comunale di Venezia ha approvato, su proposta dell’assessore al Commercio Sebastiano Costalonga, la delibera con la quale l’Amministrazione comunale procede con la revisione dei cosiddetti “pianini” della Città di Venezia.

Così, dopo la revisione delle 17 Pianificazioni di Zona approvate lo scorso luglio nelle principali aree del centro storico, oggi si è proceduto con quelle di Fondamenta della Misericordia, Fondamenta di Cannaregio, Fondamenta di San Giobbe-Savorgnan, in due tratti delle Fondamenta della Giudecca e in Campo Nazario Sauro.

L’assessore al Commercio Sebastiano Costalonga: “Attenzione per le attività del nostro territorio e disponibilità a tendere una mano a chi lavora”

“Si tratta di un provvedimento estremamente importante – spiega Costalonga e che nasce a seguito di un percorso condiviso da oltre un anno con la Soprintendenza per i Beni architettonici e paesaggistici di Venezia, le associazioni di categoria, quelle cittadine e i rappresentanti della Municipalità. Lo scorso 31 marzo, finito lo stato di emergenza stabilito dal Governo relativo alla pandemia da Covid19, la Giunta ha stabilito le misure per il rientro delle occupazioni di suolo pubblico entro i limiti pre pandemia, aprendo alla possibilità per gli operatori di richiedere la trasformazione di tali titoli emergenziali in occupazioni in via ordinaria.

A fronte delle istanze pervenute all’Amministrazione, il punto d’intesa sul quale si è raggiunto l’accordo sulle nuove concessioni ha tenuto come sempre conto della salvaguardia dell’identità storica, culturale e sociale del Centro Storico della Città. La revisione non comporta particolari modifiche alla metratura delle concessioni, che verrà rimodulata con una riorganizzazione dei pianini con particolare attenzione al contesto storico, culturale e paesaggistico delle aree nei quali insisteranno.

Per lo stesso motivo le nuove concessioni potranno essere riviste qualora nel corso degli anni l’offerta “qualitativa” dell’attività dovesse mutare a seguito di cessione a terzi o a seguito della modifica dell’identità dell’attività economica che ha ottenuto la concessione degli spazi. Un provvedimento – conclude Costalonga – che dimostra l’attenzione di questa Amministrazione per le attività del nostro territorio e la disponibilità, laddove ce ne siano le possibilità, di tendere una mano a chi lavora e si impegna per lo sviluppo e la crescita della nostra Città”

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime notizie della provincia di Venezia

Banner edizioni
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy