domenica, 27 Novembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomeVenezianoChioggiaCrocieristica e turismo, il rinascimento di Chioggia

Crocieristica e turismo, il rinascimento di Chioggia

Banner edizioni

L’amministrazione punta in modo deciso alla promozione del territorio. I visitatori americani e le recensioni sul New York Time fanno il resto

Le “sfilate” delle navi da crociare al Porto di Chioggia sono diventati piacevoli (abituali) momenti per scattare una foto o salutare i fortunati passeggeri in partenza per le proprie vacanze da sogno. Da mesi ormai lo scalo clodiense ospita i giganti del mare della compagnia Viking; tanto che non fa quasi più notizia immortalare lo storico skyline di Chioggia all’ombra di queste stupende imbarcazioni.

Anche nel mese di agosto sono proseguite quindi le tappe nel clodiense.

Singolare e degno di menzione il “magico” momento del transito in laguna la notte tra il 14 e 15 agosto, proprio durante i tradizionali fuochi d’artificio e davanti a decine di migliaia di spettatori entusiasti. La città e l’Amministrazione Comunale stanno puntando molto sulla promozione della crocieristica a Chioggia e i frutti si iniziano a vedere in maniera concreta. Proprio a fine agosto, infatti, alla città è stato dedicato un secondo articolo nel New York Times a firma di Anna Momigliano. Si tratta di un pezzo bello e strutturato, che mette in luce in maniera critica e ricca di spunti di riflessione questo inizio di “Rinascimento clodiense”.

Si parla delle Baruffe Chioggiotte, di Riva Vena e di molto altro; il tutto impreziosito da suggestivi scatti. E’ bello vedere considerato l’intero comune (e non solo di Chioggia) perché nel pezzo vengono citate Sottomarina e Isola Verde; vengono approfondite le dinamiche che hanno portato a questa improvvisa “svolta” raccontando in parte le ragioni che hanno determinato per secoli l’isolamento di tutta l’area.

Chiaramente ricche di soddisfazione le parole del sindaco Armelao.

“Ringrazio Anna Momigliano, la fotografa Suzan e la redazione del New York Times – dice – per l’attenzione che sta riservando alla nostra città. Mi sono visto con Anna, una ragazza precisa puntuale e anche curiosa di conoscere la nostra città. È stata qui per lavoro durante i primi giorni di agosto, insieme alla fotografa, ha avuto modo di conoscere altre curiosità della nostra città e altri angoli nascosti durante le baruffe in calle. Sono felice per questo suo secondo lavoro nei confronti della nostra città. Complici le crociere della Viking che, come sappiamo, a bordo hanno circa l’80% di turisti provenienti dagli USA”.

Da segnalare come l’articolo, nella parte finale, riporti anche le paure di parte dei residenti, spaventati dai possibili effetti di un turismo “incontrollato” che potrebbe replicare le spiacevoli dinamiche vissute dai veneziani. L’abilità di Comune e residenti dovrà essere proprio quella di trovare e mantenere un equilibrio che soddisfi tutti.

Luca Rapacciuolo

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime della provincia di Venezia

Banner edizioni
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy